,,

Medico accoltella la moglie candidata alle elezioni e si uccide

Un medico di 70 anni ha accoltellato la moglie e poi si è lanciato nel vuoto: lui è morto, lei è grave

Un uomo di 70 anni, Vittorio Emi, medico di famiglia di Avezzano (L’Aquila), ha accoltellato la moglie, la 66enne Paola Lombardo, per poi gettarsi dal quinto piano dell’abitazione in cui vivevano. Il tutto sarebbe avvenuto al culmine di una lite: lui è morto, lei invece è ricoverata in gravi condizioni. Lo rende noto l’Ansa.

Il nome di Paola Lombardo è anche candidata al consiglio comunale con una lista civica: è proprietaria di una profumeria, nel centro di Avezzano.

Accoltella la moglie e si getta nel vuoto: cosa è successo

All’arrivo in ospedale la donna è stata operata. Alla lite non hanno assistito testimoni: la coppia ha due figli, che non abitano però nella casa di famiglia. Uno dei due è sposato e vive all’estero.

Dalle prime ricostruzioni, comunque, la 66enne sarebbe rientrata in casa dopo aver fatto la spesa, dato che sulla scena è stato trovato uno scontrino di questa mattina.

A quel punto, per ragioni che gli investigatori cercheranno di appurare, sarebbe scoppiata la lite finita con l’accoltellamento.

La donna, pur perdendo molto sangue, è riuscita a fuggire al piano inferiore e a chiedere aiuto a una vicina che ha chiamato subito i soccorsi.

Il marito, probabilmente sotto choc per l’accoltellamento, dopo aver chiesto aiuto è salito sul davanzale della finestra. È rimasto appeso per qualche istante ad una sbarra, poi si è gettato nel vuoto.

Alla scena ha assistito un giovane che era nel cortile: ha tentato di attutire la rovinosa caduta del medico, rischiando di ferirsi.

Nessuno degli inquilini della palazzina avrebbe sentito il diverbio tra i due coniugi.

Il medico, da tutti ritenuto una persona molto mite, sarebbe andato in pensione nel prossimo mese di novembre.

VIRGILIO NOTIZIE | 20-09-2020 20:49

avezzano-medico-accoltella-moglie-candidata Fonte foto: 123rf
,,,,,,,