,,

Accoltellato a Capodanno dall'amico, 24enne in gravi condizioni a Marino (Roma): la ricostruzione

Sarebbe stato ferito gravemente da un amico con cui aveva passato il Capodanno, dopo una lite scoppiata mentre tornava a casa con altri due compagni

Pubblicato il:

La mattina del 1° gennaio, in località Santa Maria delle Mole, a Marino, alle porte di Roma, un giovane è stato gravemente ferito con un’arma da taglio. Ad aggredirlo sarebbe stato uno degli amici con cui aveva passato il Capodanno, dopo una lite.

Gravi ferite da armi da taglio sul corpo, fermato l’amico di origine cilena

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Castel Gandolfo sono intervenuti sul posto per fermare un cittadino straniero.

Il 34enne, di origine cilena, già conosciuto alle forze dell’ordine, è gravemente indiziato per il reato di tentato omicidio ai danni di un 24enne.

È stato lo stesso ferito, originario della provincia di Sondrio, a chiamare il 112. Al loro arrivo, gli uomini dell’Arma hanno provveduto a tamponare le profonde ferite sul suo corpo.

Il ragazzo è stato ferito al polso, alla gamba e alla schiena. Per questo i carabinieri intervenuti hanno richiesto l’intervento di un’ambulanza del 118.

Accoltellato a Capodanno dall'amico, 24enne in gravi condizioni a Marino (Roma): la ricostruzioneFonte foto: Tuttocittà
Dove è avvenuto l’accoltellamento della mattina di Capodanno.

Come sta il 24enne di Sondrio ferito a Marino e operato d’urgenza

Il ferito è stato trasportato con un codice rosso all’ospedale dei Castelli di Ariccia. I fendenti ricevuti gli hanno provocato una notevole fuoriuscita di sangue.

Non solo. La ferita all’altezza della scapola destra, compatibile con un’arma da taglio, ha perforato un polmone del 24enne, rendendo necessario un intervento chirurgico d’urgenza.

Il 24enne è ancora ricoverato e in prognosi riservata. Non sarebbe in pericolo di vita.

La ricostruzione della lite: con loro c’erano altre due persone

I militari hanno nel frattempo raggiunto il presunto autore del reato, con una complessa indagine partita con il racconto dei testimoni e intercettazioni.

Secondo quanto emerso finora, i due avrebbero trascorso assieme i festeggiamenti della Vigilia di Capodanno.

Alle prime ore della mattina del 1° gennaio, però, forse in stato di ebbrezza, i due avrebbero iniziato a litigare all’interno della vettura sulla quale viaggiavano insieme ad altre due persone di origine cilena.

Sarebbero scesi dall’auto, allontanandosi e nascosti dallo sguardo dei compagni di serata.

L’alterco sarebbe diventato una rissa, e poi una violenta aggressione quando il 34enne avrebbe impugnato il coltello per ferire l’amico.

Dopo sarebbe tornato in auto, allontanandosi assieme ai due connazionali e lasciando il ferito sanguinante in mezzo alla strada.

carabinieri Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,