,,

Abigail rimasta orfana a 4 anni durante la guerra fra Hamas e Israele: c'è anche lei fra gli ostaggi liberati

La storia di Abigail Mor Edan, la bambina israelo-americana liberata durante la tregua tra Israele e Hamas. La piccola era rimasta orfana

Pubblicato il:

La piccola Abigail Mor Edan, orfana di entrambi i genitori dopo gli attacchi di Hamas, è fra gli ostaggi liberati domenica 26 novembre durante la tregua a Gaza. Il presidente Usa Joe Biden ha confermato che la bimba si trova in sicurezza in Israele. La sua storia drammatica, parte dello scambio tra Israele e Hamas, è fra quelle più sentite. Carmel Idan, il nonno della piccola, ha espresso un misto di gioia e tristezza per la sua liberazione dopo oltre 50 giorni.

Abigail fra gli ostaggi liberati

La sua storia è un raggio di speranza che attraversa l’oscurità del conflitto fra Hamas e Israele. Nella giornata del rilascio degli ostaggi ritrova la libertà anche Abigail Mor Edan, la bambina israelo-americana di soli 4 anni, rimasta orfana dopo gli attacchi terroristici di Hamas il 7 ottobre.

Abigail, che aveva festeggiato il suo quarto compleanno venerdì scorso, è stata rapita e trascinata nella Striscia di Gaza durante l’attacco, un dramma che ha lasciato la piccola senza genitori, morti in seguito agli attacchi terroristici.

La morte dei genitori

Suo padre, fotografo per il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, è stato ucciso mentre cercava di documentare i terroristi di Hamas in deltaplano nei cieli sopra il kibbutz.

La madre di Abigail, Smadar, è stata assassinata dagli estremisti durante l’intrusione. I fratelli maggiori di Abigail, Michael e Amalya, rispettivamente di 9 e 6 anni, si sono nascosti in casa per 14 ore prima di essere salvati dall’esercito. Attualmente, vivono con gli zii.

Le parole di Joe Biden

La liberazione di Abigail è stata un momento emozionante, confermato anche dal presidente statunitense Joe Biden, che ha confermato la presenza della bimba in sicurezza in Israele.

Il nonno della piccola, Carmel Idan, ha atteso ansiosamente il ritorno della nipotina insieme ai fratelli maggiori. Parlando su Ynet Live, ha condiviso il mix di emozioni vissute: “La notizia di oggi è bella, è mista a tristezza. La nostra tristezza è cronica, non guarirà mai. I bambini cresceranno felici e ricchi, avranno tutto, non gli risparmieremo nulla. Vogliamo solo che guariscano mentalmente.”

La liberazione di Abigail fa parte dello scambio concordato tra Israele e Hamas, evidenziando gli sforzi per porre fine al ciclo di violenza e aprire una finestra per il dialogo.

Abigail salva ostaggi Hamas israele Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,