,,

Voli a rischio per lo sciopero di domenica 2 aprile: come ottenere il rimborso e quali sono quelli garantiti

Domenica 2 aprile è programmato uno sciopero degli aerei: solo alcuni voli saranno garantiti. Come avere il rimborso dei biglietti

Pubblicato il:

Si preannunciano non pochi disagi per chi dovrà viaggiare in aereo domenica 2 aprile a causa dello sciopero in programma. L’Enav (Ente nazionale per l’assistenza al volo), infatti, ha annunciato lo sciopero dei suoi operatori. Sono diversi gli aeroporti coinvolti da cui domenica 2 aprile non partiranno voli tra le ore 13 e le 17. In determinate fasce orarie, tuttavia, saranno garantiti alcuni voli. I disagi potrebbero essere mitigati dalla possibilità chiedere rimborsi per le spese sostenute per raggiungere la propria meta.

Lo sciopero degli aerei di domenica 2 aprile

Nel fine settimana prima di Pasqua è stato indetto uno sciopero da parte degli operatori dell’Enav che comprende anche i controllori del traffico aereo.

Lo sciopero di domenica 2 aprile durerà dalle 13 alle 17 e coinvolgerà i centri di informazione dei voli di Milano, Roma, Brindisi e Padova, ma anche tutti gli aeroporti Enav.

sciopero degli aerei domenica 2 aprile 2023Fonte foto: ANSA
Un’immagine di repertorio: il tabellone delle partenze dell’aeroporto di Roma – Fiumicino

In particolare, saranno interessati dallo sciopero gli aeroporti di: Bari, Taranto, Foggia, Brindisi, Crotone, Lamezia Terme, Pescara, Pantellleria, Comiso, Lampedusa, Catania-Fontanarossa.

E poi, ancora, gli aeroporti di: Torino Aeritalia, Torino Caselle, Roma-Fiumicino, Roma-Ciampino, Roma-Urbe, Milano Malpensa, Milano-Linate, Bergamo, Palermo-Punta Raisi, Olbia, Alghero, Cagliari, Reggio Calabria, Genova.

E, infine, gli aeroporti di: Bologna, Brescia, Albenga, Cuneo, Parma, Bollzano, Forlì, Treviso, Perugia, Trieste, Ancona, Rimini, Verona, Rieti, Padova, Firenze, Salerno, Napoli, Venezia-Lido, Venezia-Tessera.

Quali saranno i voli garantiti domenica 2 aprile

In occasione dello sciopero del 2 aprile saranno comunque garantiti alcuni voli. Intanto, saranno effettuati i voli di Stato, i voli di emergenza, quelli di soccorso, i voli umanitari, quelli sanitari e, infine, quelli militari.

Ci sono due fasce orarie, inoltre, in cui saranno assicurati una serie di voli. Si tratta di quelli in programma la mattina dalle ore 7 alle ore 10 e quelli in programma in serata tra le ore 18 e le 21.

In particolare, l’Enac ha pubblicato un documento in cui sono precisati tutti i voli, con rispettivi codici, che saranno assicurati nella giornata del 2 aprile.

Come chiedere e ottenere il rimborso per i voli cancellati

Normalmente, in caso di cancellazione dei voli i passeggeri possono ottenere un rimborso. A disciplinare la materia è il regolamento comunitario n.261 del 2004 che prevede compensazioni pecuniarie tra i 250 e i 600 euro in relazione della tratta prevista dal volo.

In caso di sciopero, tuttavia, non si applica questa compensazione. I passeggeri però possono presentare richiesta per il rimborso delle spese sostenute per raggiungere la meta che avrebbero dovuto raggiungere in aereo.

A tal fine, sarà necessario essere in possesso della documentazione (scontrini, fatture, biglietti dei treni etc.) che provi la spesa effettivamente sostenuta.

sciopero-aerei-domenica-2-aprile-2023 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,