,,

Si getta dalla finestra dell'ospedale: i parenti devastano il ps

Un uomo di 30 anni si è suicidato gettandosi da una finestra del quinto piano dell'ospedale di Gallarate

Un uomo di 30 anni si è suicidato gettandosi da una finestra del quinto piano dell’ospedale di Gallarate (Varese). Come riporta l’ANSA, è arrivato in pronto soccorso in stato di agitazione (a quanto emerso era in cura al Sert), è stato poi lasciato in attesa perché non avrebbe presentato sintomi gravi. A quel punto si è diretto al quinto piano e da lì si è gettato nel vuoto.

I suoi familiari, appresa la notizia, sono arrivati in pronto soccorso e hanno aggredito medici e infermieri, devastando vetrate e alcuni computer del Triage. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia. Il 118, a causa dei pc danneggiati e necessari per le accettazioni, ha momentaneamente deviato le urgenze sugli ospedali limitrofi.

“Il primo pensiero va al ragazzo, la morte di una persona fragile è una tragedia – ha dichiarato Roberto Gelmi, direttore dell’ospedale – la mia comprensione e solidarietà per il personale che lavora, ormai sempre a rischio, cercando di fare il meglio”. Medici e personale sanitario, scossi per l’accaduto, sono stati scortati alle vetture e per tutta la notte una pattuglia della polizia è rimasta di guardia fuori dal Pronto Soccorso.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-01-2019 09:31

ambulanza
,,,,,,,