,,

Pavia, acqua e candeggina da una finestra: ragazza in ospedale

Una giovane si è recata al pronto soccorso accusando un forte bruciore agli occhi, dopo essere stata raggiunta da una secchiata

Una giovane ragazza di 20 anni si è recata la notte scorsa al pronto soccorso dell’ospedale di Voghera, in provincia di Pavia, accusando un forte bruciore agli occhi. Come riporta l’Ansa, la ragazza ha raccontato di essere stata colpita in volto da una secchiata d’acqua lanciata da un’abitazione, forse da un residente stanco del chiasso in strada.

Il bruciore era tale da far ipotizzare che nell’acqua fosse stato diluito anche un liquido irritante, forse candeggina. Come riporta Il Giorno di Pavia, la composizione del liquido non è stata accertata ma stando a quanto dichiarato dai presenti, l’odore ricordava quello di un detersivo.

Per fortuna, a parte il fastidio, la 20enne non ha riportato lesioni gravi.

Sul posto sono comunque intervenuti gli operatori del 118 e i carabinieri che hanno cercato di capire da dove fosse stata lanciata la secchiata. I testimoni non sono riusciti a fornire indicazioni precise sulla finestra da cui è stato versato il liquido.

Ad ogni modo, in assenza di lesioni gravi, l’indagine potrebbe scattare solo se la ragazza presenterà una querela.

Mentre a San Marino ha aperto la prima discoteca Covid-free, in Italia la movida si concentra principalmente nelle strade e nelle piazze. A Roma, a piazza Campo de’ Fiori, è scattato ieri sera il numero chiuso per evitare gli assembramenti.

E con la zona bianca ormai estesa quasi a tutta Italia, si moltiplicano anche gli episodi di violenza legati alle serate e alla movida: a San Giorgio la Molara, in provincia di Benevento, un 19enne è stato aggredito da un gruppo di coetanei nella tarda serata di ieri, come riporta l’Ansa.

Il giovane, cercando di difendersi da pugni, calci e schiaffi, ha riportato ferite anche alle mani.

VirgilioNotizie | 20-06-2021 21:19

San Marino, si torna a ballare nella prima discoteca Covid-free Fonte foto: 123rf
San Marino, si torna a ballare nella prima discoteca Covid-free
,,,,,,,