,,

Papa Francesco sfida il coronavirus, dai fedeli senza mascherina

Diminuite le presenze in piazza San Pietro per l'udienza di Bergoglio che è protagonista di un bel gesto

Alla faccia dei suoi tanti detrattori, anche tra gli stessi cattolici, specie dopo l’episodio di Capodanno, Papa Francesco è stato autore di un bel gesto in ottica paura coronavirus. Nella sua udienza generale del mercoledì Bergoglio non solo è comparso in pubblico senza mascherina ma poi ha anche salutato da vicino e abbracciato i tanti fedeli che erano accorsi per ascoltarlo, molti di loro con mascherina.

E dire che molti dei fedeli abbracciati da Papa Francesco, a differenza sua, indossavano le mascherine proprio per paura del coronavirus. Un segnale forte che Bergoglio ha espresso anche a parole durante l’udienza: “Desidero esprimere nuovamente la mia vicinanza ai malati del Coronavirus e agli operatori sanitari che li curano, come pure alle autorità civili e a tutti coloro che si stanno impegnando per assistere i pazienti e fermare il contagio”.

Le polemiche sul Papa, quel gesto di stizza. Bergoglio era finito più di una volta nell’occhio del ciclone. In molte delle sue visite e incontri aveva ritratto la mano al tentativo dei fedeli di baciargliela. Poi il clou, passato oramai alla storia, quando a Capodanno ebbe un vigoroso gesto di stizza mentre salutava i fedeli in Piazza San Pietro e veniva strattonato da una donna di origine asiatica.

Effetto coronavirus c’è. Come detto il segnale da parte del Papa è stato importante per abbassare la tensione e la psicosi circolante oramai in tutta Italia. Ma anche a Roma oramai la paura è tangibile. Le stesse presenze, oggi all’udienza generale del Papa, sono state quasi dimezzate secondo i rapporti delle forze dell’ordine. Sono stati registrate circa 12mila persona, di solito sono il doppio. All’ingresso in piazza San Pietro, soliti controlli sulla sicurezza ma non sono stati predisposti controlli della temperatura corporea in ottica coronavirus.

VirgilioNotizie | 26-02-2020 12:18

,,,,,,,