,,

Coronavirus: morto Vittorio Gregotti, teorico dell'architettura

Vittorio Gregotti, urbanista e luminare nel campo dell'architettura, è morto domenica mattina a Milano

Vittorio Gregotti, urbanista e luminare nel campo dell’architettura, è morto domenica mattina a Milano a 92 anni. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, l’architetto è scomparso a causa delle conseguenze di una polmonite. Era ricoverato alla clinica San Giuseppe di Milano.

Gregotti nacque a Novara il 10 agosto 1927, e si è occupato fra le altre cose della ristrutturazione del Teatro Fonderia Leopolda a Follonica, convertito da ex fabbrica a teatro. Gregotti ha curato centinaia di progetti, molti dei quali sul territorio della città di Milano.

In occasione dei suoi 90 anni, intervistato dal Corriere della Sera, Gregotti diede la sua opinione dell’architettura di oggi: “Il potere finanziario, che è l’unico che permette di fare grandi cose in architettura, è globale e vuole progetti globali, che vadano bene in ogni parte del mondo, mentre all’architetto ormai si chiede solo di meravigliare, di creare un’immagine la più possibile originale, allontanandoci dalla nostra storia, dalle nostre radici”.

Poi il consiglio: “Ai giovani vorrei insegnare a non essere così, a non avere con i fondamenti dell’architettura un rapporto istintivo, a studiare, a utilizzare bene tutti gli strumenti che oggi hanno a disposizione”.

VirgilioNotizie | 15-03-2020 10:47

vittorio-gregotti Fonte foto: ANSA
,,,,,,,