,,

Violenta la moglie, ottiene pena ridotta: lei aveva degli amanti

Un uomo, condannato a 5 anni per aver violentato la moglie, ha visto ridursi la pena in Appello per i ripetuti tradimenti della donna

Un uomo ha violentato la moglie, in una roulotte: è stato arrestato e condannato in primo grado dal Tribunale di Monza, con rito abbreviato, a 5 anni. La Corte di Appello di Milano, però, ha ridotto la condanna a 4 anni e 4 mesi. Il motivo: la donna frequentava altri uomini. La storia è stata raccontata dal Corriere della Sera.

Violenta la moglie, adescava uomini su Facebook

L’8 giugno 2019, a Vimercate (Monza), un uomo rumeno di 63 anni ha sequestrato, per una notte nella loro roulotte, la moglie, una connazionale di 43 anni. Poi l’ha picchiata e violentata fino a quando, alle 7 del mattino, sono arrivati i carabinieri, allertati dalla figlia.

Dopo la condanna in primo grado, la decisione della Corte d’Appello di ridurre il periodo di detenzione di 8 mesi, considerando alcune attenuanti.

Su tutte, il fatto che la donna tradisse il marito con uomini conosciuti su Facebook. Uno l’avrebbe anche messa incinta.

Il 63enne avrebbe quindi minacciato di morte la moglie, puntandole un coltello al viso, strappandole di mano il telefonino e gettandolo a terra, sbattendola su un tavolino di legno e prendendola a pugni sul viso e alla schiena. Poi l’avrebbe trascinata per i capelli e gettata sul letto, violentandola.

Violenta la moglie, condanna ridotta: “Era esasperato, troppi amanti”

Nelle motivazioni del nuovo verdetto, la Corte d’Appello ha parlato di “contesto familiare degradato”, caratterizzato da “anomalie quali le relazioni della donna con altri uomini”.

In sintesi, l’intensità del dolo di quei tre reati (sequestro, percosse e abusi sessuali) sarebbe attenuata dal fatto che l’uomo “mite” fosse stato “esasperato dalla condotta troppo disinvolta della donna“. Condotta “che aveva passivamente subito sino a quel momento”.

VIRGILIO NOTIZIE | 18-09-2020 11:10

milano-tribunale-violenza-sessuale-moglie-amanti Fonte foto: Ansa
,,,,,,,