,,

Matteo Salvini a Firenze per il meeting con i sovranisti europei. Nardella: "Esponete bandiere dell'Europa"

Domenica 3 dicembre il meeting sovranista a Firenze coordinato da Matteo Salvini. Polemiche, contromanifestazioni e sfide per l'ordine pubblico

Pubblicato il:

Il meeting sovranista a Firenze organizzato per domenica 3 dicembre e guidato da Matteo Salvini, è al centro dell’attenzione politica e sociale. Il Ministro delle Infrastrutture e segretario della Lega radunerà i leader sovranisti europei alla Fortezza da Basso per discutere del ruolo dell’Europa. Un’iniziatiche che è stata già segnata da polemiche con il centrosinistra e il sindaco Dario Nardella, con la richiesta di esporre bandiere europee come risposta al meeting che ha generato tensioni. Contemporaneamente sono previste contromanifestazioni di sinistra e fazioni antagoniste, promettendo una giornata intensa per l’ordine pubblico.

Quando e dove si svolge il meeting di Salvini

Il meeting sovranista a Firenze, coordinato da Matteo Salvini, prenderà il via domenica mattina presso la Fortezza da Basso.

Riunendo i leader dei partiti sovranisti di vari Paesi, l’evento nasce come momento di discussione sul ruolo dell’Europa e un’opportunità per consolidare legami politici nell’area di destra.

nardella salvini firenze sovranistiFonte foto: ANSA

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha invitato a rispondere al meeting esponendo bandiere dell’Europa

Schermaglie con Nardella

Nonostante la soddisfazione del ministro Salvini per la riunione, l’iniziativa ha portato controversie con il centrosinistra e il sindaco Dario Nardella., che ha lanciato l’invito generalizzato a esporre bandiere dell’Europa durante la giornata.

“Il mio invito ad esporre bandiere dell’Europa non può essere considerato una minaccia o un fatto violento o irrispettoso” ha dichiarato il Sindaco.

“Firenze è una città aperta ed accogliente è giusto far manifestare a chiunque il proprio pensiero, noi non siamo d’accordo con l’idea dei sovranisti di un Europa da smantellare, di un nazionalismo violento da affermare come principio fondamentale”. Nel frattempo, una bandiera dell’Europa è stata posta alla base del David di fronte a Palazzo Vecchio.

Le sfide per l’ordine pubblico

In risposta al meeting sono state organizzate, inoltre, diverse contromanifestazioni, tra cui una della galassia anarchica nel pomeriggio. La coincidenza con la partita Fiorentina – Salernitana alle 15 aggiunge una sfida supplementare per la sorveglianza dell’ordine pubblico.

La giornata inizia alle 9.30 con l’arrivo degli ospiti alla Fortezza da Basso, fra i quali si nota l’assenza annunciata e significativa di Marine Le Pen e Geert Wilders. Alle 10, iniziano le contromanifestazioni della sinistra con tre appuntamenti in luoghi simbolici di odio fascista a Firenze.

Le contromanifestazioni

Alle 11 ufficialmente prende il via il meeting sovranista con gli interventi dei vari ospiti sul palco. Le tre manifestazioni di sinistra convergono alle 11.30 a piazzale Michelangelo per esprimere una visione di comunità basata su libertà, diritti e tolleranza.

Alle 15 scatta un’altra manifestazione organizzata dagli antagonisti e dai centri sociali con ritrovo a Porta al Prato. Il corteo si dirige verso piazza Indipendenza. Il sindaco Nardella, anticipando possibili tensioni, ha lanciato un appello contro “atteggiamenti di intolleranza e violenza”.

salvini firenze nardella sovranisti Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,