,,

Locorotondo, oltre un quintale di Nutella scaduta ritrovato nei boschi: chi l'ha lasciata e perché

Tra i boschi di Locorotondo, nella provincia di Bari in Puglia, è stato ritrovato oltre un quintale di Nutella scaduta: cosa è successo

Pubblicato il:

Un gruppo di volontari dell’Unità Interregionale di Protezione Ambientale Wardpark ha trovato oltre un quintale di Nutella scaduta abbandonata nei boschi di Locorotondo, in contrada Serralta.

La scoperta

La scoperta dei barattoli di Nutella nei boschi di Locorotondo risale al 23 gennaio 2023, ma ne è stata data notizia solo nelle scorse ore. I barattoli di Nutella, da 600 grammi l’uno, erano sigillati e integri, con la data di scadenza fissata all’aprile del 2021.

L’ispettore ambientale Michelangelo Schiavone ha realizzato una diretta Facebook, che ha fatto rapidamente il giro del web. Qualche tempo fa lo stesso Schiavone aveva documentato la scoperta di centinaia di piadine imbustate, pacchi di pasta, scatolette di tonno e persino confezioni di cibo non commerciabile perché destinato agli aiuti alimentari.

LocorotondoFonte foto: Tuttocittà
Il ritrovamento è avvenuto nei boschi di Locorotondo, in provincia di Bari, in Puglia.

Le parole del comandante Michelangelo Schiavone

L’ispettore ambientale Michelangelo Schiavone ha raccontato ai microfoni di ‘Tele Bari’: “Quei barattoli sarebbero potuti andare a persone che ne avevano necessità, a bambini che magari in quel momento non potevano permetterselo”.

La reazione dell’azienda Ferrero

La risposta dell’azienda Ferrero non si è fatta attendere: contattata dall’Unità Interregionale di Protezione Ambientale Wardpark, l’azienda ha inviato sul posto alcuni suoi incaricati per ritirare la merce.

“Grazie per quello che fate e avete fatto. Grazie anche per aver preso a cuore questa vicenda quanto noi. La Ferrero è un’azienda seria e non transige assolutamente su cose simili“, queste le parole dello staff dell’azienda Ferrero riportate sulla pagina Facebook dell’Unità Interregionale di Protezione Ambientale Wardpark.

Per il momento, stando a quanto riferito da ‘Tele Bari’, dalle indagini sul ritrovamento della Nutella è emerso che i barattoli erano di provenienza lecita, ma come spiegato da Michelangelo Schiavone, risalire ai grossisti è difficile.

Nutella Fonte foto: 123RF - iaroshenko
,,,,,,,,