,,

L'ex portavoce di Gisella Cardia veggente della Madonna di Trevignano: accuse e minacce, lo sfogo in tv

Aumenta la tensione tra l'ex portavoce della Madonna di Trevignano e Gisella Cardia: il marito della veggente l'avrebbe minacciata

Pubblicato il:

“Se loro vogliono alzare il livello dello scontro, io andrò oltre”, sono queste le parole con le quali Paola Felli risponde a un comunicato stampa firmato dal marito di Gisella Cardia, Gianni Cardia, sulla frattura interna relativa all’Associazione Madonna di Trevignano. Felli è intervenuta in collegamento con lo studio di ‘Mattino Cinque’ per replicare alla negazione del signor Cardia. Andiamo per ordine.

Nella prima metà del 2022 Paola Felli, a suo dire, avrebbe espresso dei dubbi sui bilanci dell’associazione. Per questo motivo sarebbero nate delle tensioni interne che hanno portato la stessa Felli a dismettere il ruolo di portavoce della veggente, senza mai smettere – tuttavia – di credere nelle facoltà di Gisella Cardia. Le frizioni hanno raggiunto il massimo livello quando Paola Felli – racconta – ha telefonato alla veggente per un chiarimento e quest’ultima le ha passato il marito, che l’avrebbe aggredita verbalmente. “Mi ha minacciata“, dice Paola Felli, che avrebbe ricevuto parole come: “Vengo a cercarti a casa”. Subito dopo Gisella Cardia avrebbe scritto all’ex portavoce per scusarsi: “Chiedo scusa per Gianni, è molto nervoso”, ma quello stato di cose l’ha spaventata.

Ora, dalle dichiarazioni di Paola Felli Gianni Cardia ha preso le distanze con una nota stampa: “La Signora Paola Felli non è mai stata iscritta all’Associazione e non riveste alcun ruolo all’interno di questa e in ragione di ciò non ha mai preso visione degli atti dell’Associazione stessa”. Affermazioni alle quali Paola Felli intende reagire con una denuncia per diffamazionecalunnia, come ha annunciato in diretta a ‘Mattino Cinque’.

madonna-di-trevignano-gisella-cardia Fonte foto: Mediaset / IPA
,,,,,,,,