,,

Incidente Varese, con l'auto sfondano il muro di un'impresa di pompe funebri: gravi due ventenni

La giovane coppia a bordo dell'auto che ha abbattuto la parete è stata trasportata d'urgenza in ospedale in codice rosso

Pubblicato il:

Due ventenni sono rimasti gravemente feriti in un incidente avvenuto nel comune di Cittiglio, nel Varesotto, dopo essere finiti con l’auto dentro un’agenzia di onoranze funebri. L’impatto è stato talmente violento da buttare giù il muro dell’esercizio e accartocciare la macchina. A bordo del veicolo la giovane coppia, entrambi sono stati trasportati d’urgenza in ospedale dopo essere stati estratti con difficoltà dalle lamiere. Lo riporta il Corriere della Sera.

I soccorsi

L’incidente è avvenuto intorno alle 3.30 nella notte tra sabato e domenica, lungo la statale 394 “dir”,  nella zona del Lago Maggiore, in provincia di Varese, nel tratto di strada che collega Cittiglio a Laveno Mombello e che attraversando il paese si chiama via Don Carlo Luini.

In seguito allo schianto i due che erano a bordo, un ragazzo di 20 anni e una ragazza di 21, sono rimasti intrappolati dentro al veicolo distrutto. Sul posto è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno tirato fuori dall’abitacolo la coppia servendosi dei divaricatore, necessario per rendere possibile il salvataggio tra i rottami.

Sul luogo dell’incidente sono arrivate un’automedica da Luino e due ambulanze, una della croce rossa italiana del Medio Verbano e un’altra di Padana Emergenza, oltre a un elicottero sanitario arrivato da Como e atterrato nelle vicinanze.

Fonte foto: Tuttocittà - Virgilio Notizie
Il luogo dell’incidente a Cittiglio nel Varesotto

Il ricovero

Nonostante l’incidente sia avvenuto non lontano da un incrocio che si trova di fronte all’ospedale di Cittiglio, lo stato di salute dei feriti hanno reso necessario il ricovero urgente a Varese, per la ragazza di 21 anni trasportata in codice rosso, e all’ospedale di Legnano per il ragazzo di 20 anni arrivato a bordo dell’elisoccorso.

Secondo quanto riportato dai medici le condizioni di quest’ultimo sarebbero gravi a causa di estesi politraumi. I carabinieri della compagnia di Luino hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire la dinamica dell’incidente: la prima ipotesi sarebbe l’uscita di strada del veicolo per l’elevata velocità che non ha permesso di mantenere il controllo in un tratto di strada urbana dove il limite è di 50 orari a ridosso di un incrocio con semafori, portando poi allo schianto contro il muro.

ambulanza Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,