,,

Idraulico costretto a baciare per ore i piedi della principessa

Rapito e torturato dalla guardia del corpo. La principessa aveva dato ordine di ucciderlo

Non si sarebbe comportato bene sul posto di lavoro, e così sarebbe stato costretto a baciare per ore i piedi della principessa. L’idraulico egiziano assunto da Hassa Bint Salman, sorella del principe saudita Mohammed, ha dichiarato durante il processo in contumacia aperto a Parigi di essere stato rapito e torturato dalla nobile araba.

La vinceda risale al 2016. Secondo quanto riporta Il Messaggero, citando il francese Le Point, Ashraf Eid era incaricato di ristrutturare il bagno dell’appartamento parigino della principessa, nell’esclusivo quartiere Avenue Foch. L’uomo avrebbe scattato una foto alla sorella dell’erede al trono saudita, mandandola su tutte le furie.

La donna avrebbe così ordinato alla sua guardia del corpo: «Uccidilo, è un cane, non merita di vivere». Il gorilla avrebbe picchiato e successivamente legato l’operaio, per poi costringerlo a baciare i piedi della principessa per ore, in segno di pentimento. Eid ha denunciato l’uomo per violenza armata, furto dei suoi attrezzi di lavoro, minacce di morte e sequestro di persona.

Per Hassa Bint Salman è scattato invece il mandato di arresto internazionale, anche se la donna non è stata ancora fermata dalle forze dell’ordine. Il suo legale francese Emmanuel Moyne, ha però negato le accuse di complicità per i reati di cui è accusata la guardia del corpo. La principessa ha rifiutato la proposta di essere interrogata in videoconferenza.

VirgilioNotizie | 10-07-2019 16:53

principessa-saudita-hassa-bint-salman-idraulico-piedi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,