,,

Guerra in Ucraina, le ultime notizie di oggi: a Kiev tornano acqua, riscaldamento ed elettricità

La guerra tra Russia e Ucraina è arrivata al suo 277esimo giorno: tutti gli aggiornamenti in tempo reale di domenica 27 novembre

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Ancora nessuno spiraglio per la pace. Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha affermato che il popolo ucraino “sarà liberato dai governanti neonazisti e merita di vivere in buon vicinato, amicizia e prosperità accanto ai suoi fratelli slavi”. Intanto a Kiev, dopo gli attacchi missilistici delle truppe di Mosca di mercoledì scorso alle infrastrutture, almeno 130mila abitanti continuano a restare senza elettricità.

“Una volta volevano distruggerci con la fame, ora con l’oscurità e il freddo”, ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in occasione della commemorazione dell’Holodomor. In merito alla misteriosa morte del ministro degli Esteri bielorusso Vladimir Makei, Kiev ha fatto sapere che dietro potrebbe esserci l’ombra di Mosca: “Potrebbe essere stato avvelenato”. Domani sarebbe dovuto essere in programma un incontro con il suo omologo russo Lavrov.

Il racconto della giornata

  1. Zelensky: "Si prospetta una settimana difficile"

    La prossima settimana potrebbe essere particolarmente difficile per l’Ucraina secondo il presidente Volodymyr Zelensky: la Russia – ha detto nel suo discorso serale citato dall’agenzia Unian – sta preparando nuovi attacchi. “E finché avranno missili – ha aggiunto – non si fermeranno. Ma la nostra capacità di aiutarci vicendevolmente e di prenderci cura di chi ha più difficoltà, gli anziani, le famiglie con bambini, coloro ai quali la guerra ha tolto la casa e i parenti… il nostro mutuo soccorso è uno degli elementi di protezione contro il terrore e la nostra forza”, ha sottolineato. “Le nostre forze di difesa si stanno preparando. L’intero stato si sta preparando. Stiamo elaborando tutti gli scenari, anche con i nostri partner”, ha aggiunto il presidente.

  2. Metsola: "L'Ucraina deciderà quando negoziare, non noi"

    “Noi negozieremo con la Russia quando l’Ucraina deciderà che si potrà negoziare. Non possiamo noi decidere sul loro territorio. Sono loro che subiscono ogni giorno i bombardamenti”. Lo ha dichiarato la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, nel suo intervento a Che tempo che fa su Rai3.

  3. Attacco a Kurakhove

    Le truppe russe hanno attaccato la città di Kurakhove, nella regione di Donetsk, uccidendo due civili e ferendone un altro. Lo riporta Ukrinform. “I russi hanno colpito Kurakhove con l’artiglieria. Due persone sono state uccise, un’altra è rimasta ferita, quattro case sono state danneggiate nell’attacco”, ha scritto su Telegram Pavlo Kyrylenko, capo dell’amministrazione militare regionale di Donetsk.

  4. Primi morti per il freddo in Ucraina

    Primi morti in Ucraina per il freddo e i blackout che in lasciano le persone senza riscaldamento. A Vyshgorod, nella regione di Kiev, un anziano è morto a causa di una esplosione e del successivo incendio provocati da una caldaia a combustibile solido. Nel distretto di Buchansky, una famiglia ha acceso un generatore elettrico in casa: un uomo è morto per avvelenamento da monossido di carbonio, la moglie è finita in ospedale. Un caso simile è avvenuto a Gostomel.

  5. Russi pronti a lasciare centrale di Zaporizhzhia

    Secondo il presidente dell’agenzia nucleare ucraina Energoatom,Petr Kotin, ci sarebbero segnali che indicano che l’esercito russo si starebbe preparando a lasciare la centrale nucleare di Zaporizhzhia. “Nelle ultime settimane abbiamo effettivamente avuto informazioni secondo cui ci sono segnali che i russi potrebbero lasciare la centrale di Zaporizhzhia”, ha detto alla tv nazionale.

  6. Intelligence ucraina perquisisce la cattedrale della Natività

    La cattedrale della Natività, legata alla Chiesa ortodossa di Mosca è stata perquisita dagli 007 ucraini (Sbu) a Ivano-Frankivsk, nell’Ovest dell’Ucraina . Un’operazione che fa parte dell’attività di controspionaggio, per contrastare le possibili “attività sovversive dei servizi speciali russi in Ucraina”. Le indagini erano state precedute dalle perquisizioni di altri siti religiosi su territorio ucraino, tra cui il Monastero delle Grotte di Kiev, il Monastero della Santissima Trinità di Koretsky e la Diocesi Sarnensko-Polyska nella regione di Rivne.

  7. Kiev, ripristinati energia e servizi

    Secondo quanto reso noto dall’amministrazione militare di Kiev sono stati “quasi completamente ripristinati” i servizi legati a energia elettrica, acqua e riscaldamento, saltati dopo gli attacchi russi missilistici di mercoledì scorso. Tuttavia è stato fatto sapere che i picchi di consumo potrebbero provocare nuovi blackout. Lo ha riportato il Kyiv Independent.

  8. Missili russi nel Sud dell'Ucraina

    L’esercito russo ha sparato alcuni missili contro una infrastruttura del settore dei trasporti a Kryvyi Rih, nella regione meridionale di Dnipropetrovsk. Lo ha reso noto su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale Valentyn Reznichenko, come riportato da Ukrinform.

  9. Kiev, morti oltre 85mila soldati russi

    Sono circa 86mila i soldati russi rimasti uccisi da quanto è scoppiata la guerra in Ucraina: lo ha reso noto il ministero della Difesa di Kiev, precisando che Mosca ha perso anche 278 aerei, 261 elicotteri, oltre 2.900 carri armati e 5.848 veicoli corazzati da combattimento.

  10. diretta guerra ucraina russia
    Kiev: "Danneggiati due generatori"

    Dopo i bombardamenti russi di mercoledì che hanno interrotto l’alimentazione di tre centrali ucraine “tutti i meccanismi di sicurezza hanno funzionato, ma due generatori sono stati danneggiati“. Lo ha riferito il presidente della compagnia nucleare Energoatom Petro Kotin citato dal Guardian, sottolineando che la situazione “può avere un grave impatto sull’approvvigionamento energetico”.

  11. Zelensky invita a consumare energia razionalmente

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha spiegato che se la sera aumentano i consumi elettrici le interruzioni di corrente potrebbero aumentare. Nel suo discorso quotidiano ha quindi ribadito l’importanza di risparmiare energia e consumarla razionalmente, “anche se la distribuzione è migliorata rispetto ai giorni scorsi”.

,,,,,,,,