,,

Guerra Israele-Hamas, ultime news oggi: oltre 17 mila morti a Gaza, diversi miliziani arresi all'Esercito

La guerra tra Israele e Hamas è giunta al suo 62esimo giorno. Tutte le notizie e gli aggiornamenti in diretta

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La guerra tra Hamas e Israele è arrivata al 62esimo giorno. I morti palestinesi del conflitto sono arrivati a 17.177, secondo i dati del Ministero della Sanità di Gaza, mentre 1.200 persone sono state uccise durante l’incursione di Hamas in Israele, secondo i conteggi israeliani. Gli ostaggi sono 174.

Le agenzie umanitarie avvertono che il disastro umanitario a Gaza sta peggiorando di ora in ora, con la maggior parte dei 2,3 milioni di persone senza casa e intrappolate in una minuscola enclave costiera, la Striscia di Gaza, con poco cibo, acqua, cure mediche, carburante o un riparo sicuro.

In una lettera al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il segretario Antonio Guterres ha invocato l’articolo 99 della Carta dell’Onu, lo strumento diplomatico più potente nelle mani di un segretario generale, per portare all’attenzione del Consiglio la crisi nella Striscia di Gaza: “Una questione che a mio avviso potrebbe aggravare le esistenti minacce al mantenimento della pace e della sicurezza internazionale”.

Guterres scrive che “la situazione si sta rapidamente deteriorando fino a diventare una catastrofe, con implicazioni potenzialmente irreversibili per i palestinesi nel loro insieme e per la pace e la sicurezza nella regione”.

Il ministro degli Esteri israeliano Eli Cohen ha definito il mandato del capo delle Nazioni Unite Antonio Guterres un “pericolo per la pace nel mondo”, dopo che Guterres ha invocato una procedura eccezionale davanti al Consiglio di Sicurezza per la guerra a Gaza.

Il racconto della giornata

  1. Biden a Netanyahu: "Proteggere civili"

    L’urgente necessità di proteggere i civili palestinesi a Gaza è stata enfatizzata dal presidente Joe Biden durante una telefonata con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, come riferito dalla Casa Bianca.

  2. Giornalista palestinese arrestato

    Il giornalista palestinese Diaa Al-Kahlout, corrispondente per il quotidiano qatarino The New Arab, è stato arrestato a Beit Lahya, nel Nord della Striscia di Gaza, insieme ad alcuni familiari. Le immagini dei prigionieri palestinesi, tra cui Al-Kahlout, si diffondono, mostrandoli tra le rovine, sotto il controllo dell’Idf israeliano. Secondo l’Idf, sono detenuti per sospetti legami con Hamas, mentre Euro-Mediterranean Human Rights Monitor, con sede a Ginevra, li identifica come civili comuni.

  3. Israele: "Arrestati e interrogati centinaia di sospetti terroristi"

    Il portavoce militare Daniel Hagari ha dichiarato che l’esercito e lo Shin Bet hanno arrestato e interrogato centinaia di sospetti terroristi nel nord della Striscia, molti dei quali si sono consegnati. Le informazioni ricavate dagli interrogatori, basate sull’intelligence, guidano le operazioni per combattere e indebolire Hamas, permettendo il controllo delle connessioni con l’organizzazione e l’interrogatorio dei detenuti.

  4. Biden chiama Netanyahu

    Joe Biden ha parlato con il premier israeliano Benyamin Netanyahu per discutere degli ultimi sviluppi a Gaza. Lo riferisce la Casa Bianca.

  5. Israele aprirà nei prossimi giorni il valico di Kerem Shalom

    Il valico di Kerem Shalom – al confine tra Israele, Gaza e l’Egitto – sarà di nuovo aperto entro pochi giorni per fornire aiuti umanitari a Gaza. Lo ha reso noto un alto funzionario del governo e lo ha confermato l’emittente egiziana al-Qahera, che ha fonti vicine alla presidenza. E’ la prima volta dall’inizio della guerra. Il valico in realtà non servirà a far passare direttamente gli aiuti dentro Gaza, ma ad aumentare la capacità di ispezionare i camion. Dopo l’ispezione, gli aiuti dovranno comunque essere portati al valico di Rafah. Israele non ha fornito una data per l’apertura del valico ma probabilmente ha risposto al pressing dell’Occidente. Ieri, secondo l’Onu, sono entrati dall’Egitto a Gaza 80 camion che trasportavano aiuti umanitari e 69mila litri di carburante

  6. Pentagono: “Ripresi i voli dei droni su Gaza per cercare gli ostaggi”

    Gli Stati Uniti hanno ripreso i voli dei droni sulla Striscia di Gaza per aiutare nella ricerca degli ostaggi ancora nelle mani di Hamas e delle altre fazioni palestinesi. Lo ha annunciato la portavoce del Pentagono, Lisa Lawrence, in una nota in cui si ricorda che i voli erano stati sospesi durante la tregua tra Israele e Hamas, crollata la settimana scorsa. “A sostegno degli sforzi per il recupero degli ostaggi, gli Stati Uniti hanno ripreso i voli di droni disarmati su Gaza”, ha dichiarato la portavoce, precisando che gli Usa “continuiamo a fornire consulenza e assistenza per sostenere i nostri partner israeliani” nella ricerca dei rapiti

  7. Uccisi 2 alti comandanti di Hamas a Gaza

    L’esercito israeliano e lo Shin Bet, citati dall’Ansa, hanno fatto sapere che due alti dirigenti di Hamas sono stati uccisi alcuni giorni fa in un raid aereo in un Centro di comando. Si tratta di Abdel Aziz Rantisi e Ahmed Aiush.

  8. Netanyahu minaccia il Libano: "Se Hezbollah ci fa guerra, Beirut come Gaza City"

    Se Hezbollah cominciasse una guerra con Israele “trasformerebbe Beirut e il Libano meridionale, non lontano da qui, in Gaza City e Khan Yunis“. Questo l’avvertimento lanciato dal premier israeliano Benjamin Netanyahu, citato dall’Ansa.

  9. Decine di combattenti di Hamas si sono arresi

    Decine di combattenti di Hamas si sono arresi all’esercito israeliano nel nord della Striscia di Gaza. Lo ha riferito Haaretz.

  10. Hamas, a Gaza superati i 17 mila morti

    I morti a Gaza sono arrivati a 17.177. Lo ha comunicato il Ministero della Sanità di Hamas, citato dall’Ansa, fornendo il nuovo bilancio delle vittime dall’inizio della guerra.

  11. Altro soldato morto a Gaza, il totale sale a 87

    L’esercito israeliano ha annunciato la morte di un altro soldato ucciso in combattimento a Gaza. Lo ha fatto sapere il portavoce militare, citato dall’Ansa: in tutto, i soldati morti sono 87.

  12. Esercito Israele, Hamas lancia razzi da zone umanitarie

    Le Forze di difesa israeliane (Idf) affermano che Hamas ha lanciato razzi dalle zone umanitarie di Gaza contro i civili israeliani. Lo riporta  l’agenzia LaPresse.

  13. Israele: "Il mandato di Guterres è un pericolo per la pace nel mondo"

    Il mandato di Guterres è un pericolo per la pace nel mondo. La sua richiesta di attivare l’articolo 99 e l’appello per un cessate il fuocoGaza rappresentano un sostegno all’organizzazione terroristica Hamas e un’approvazione dell’assassinio di anziani, del rapimento di bambini e dello stupro di donne. Chiunque sostenga la pace nel mondo deve sostenere la liberazione di Gaza da Hamas”. A scriverlo, su X, è stato il ministro degli Esteri israeliano Eli Cohen, dopo la decisione del segretario generale dell’Onu di ricorrere all’articolo 99 per porre con urgenza all’attenzione dell’esecutivo Onu la questione della crisi a Gaza. Lo riferisce l’Adnkronos.

  14. Morti altri 2 soldati, bilancio sale a 86

    L’esercito israeliano ha annunciato la morte di altri due soldati, uccisi in combattimento a Gaza. Secondo stime dei media – dall’inizio delle operazioni di terra – il totale è ora arrivato a 86 morti. Il portavoce militare, citato dall’Ansa, ha poi fatto sapere che ci sono altri 4 soldati feriti in modo grave durante i combattimenti di ieri.

  15. Un altro soldato israeliano ucciso a Gaza, il totale sale a 84

    L’esercito israeliano ha annunciato la morte di un altro soldato, un riservista, ucciso in combattimento nel nord della Striscia. Secondo i dati dei media, il totale dall’inizio dell’operazione di terra è di 84 soldati morti.

  16. mappa guerra israele hamas 7 dicembre 2023
    La mappa
  17. Nel corso del 61esimo giorno della guerra tra Israele e Hamas, l’esercito israeliano ha circondato la casa di Sinwar, leader di Hamas a Gaza. “Le nostre forze possono raggiungere chiunque nella Striscia di Gaza: ora stanno circondando la casa di Sinwar. Non è la sua fortezza e può scappare ma è solo questione di tempo prima che lo prendiamo”. lo ha detto, citato dai media, il premier Benyamin Netanyahu riferendosi alla notizia che la casa di Sinwar a Khan Yunis, nel sud di Gaza, è stata circondata dalle forze israeliane”.

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,