,,

Guerra Israele-Hamas, ultime news di oggi: bombe sui civili nel campo profughi, anche gli Usa contro Netanyahu

La guerra tra Israele e Hamas a Gaza è arrivata al giorno 111, strage di civili: il bilancio di morti e feriti

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Giorno numero 111 della guerra tra Israele e Hamas. Secondo il bollettino aggiornato del ministero della Sanità di Gaza, controllato da Hamas, dall’inizio dell’offensiva nella Striscia sarebbero 25.700 i morti palestinesi e 63.354 i feriti. Dall’attacco terroristico del 7 ottobre 2023 il bilancio dei morti in Israele è di 1.200.

Il segretario dell’Onu Guterres, lanciando ancora una volta un appello a un tregua, ha ricordato che “l’intera popolazione di Gaza sta subendo una distruzione a una scala e a una velocità senza eguali nella storia recente”.

Quattro bambini sono stati uccisi nelle ultime ore dai raid israeliani contro una zona residenziale nel campo profughi di Nuseirat, nella Striscia di Gaza.

E intanto il Qatar ha inviato a Israele e Hamas una nuova proposta d’accordo per un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza. Il piano prevedrebbe il rilascio di tutti gli ostaggi detenuti dal movimento islamista, in cambio della liberazione di un certo numero di prigionieri palestinesi.

Il racconto della giornata

  1. Hamas: “Spari sulla folla in attesa degli aiuti”

    Almeno 20 morti e 150 feriti: sono le vittime denunciate dal portavoce del ministero della Sanità controllato da Hamas, che accusa l’esercito israeliano di aver sparato sulla folla in attesa di aiuti umanitari a Gaza City. La Cnn fa riferimento a un video in cui si vedono persone in fuga con il rumore di spari in lontananza, nella stessa area dove si sarebbe verificato l’attacco. Testimoni ascoltati da giornalisti stranieri assicurano di essere stati presi di mira dai soldati di Israele. “Stiamo verificando” è stata la risposta dell’esercito, che non ha né confermato né smentito.

  2. Hamas, rispetteremo la tregua dell’Aja se Israele farà lo stesso

    Hamas dichiara che si atterrà alla decisione della Corte internazionale di giustizia se questa ordinerà un cessate il fuoco a Gaza, a patto che anche Israele rispetti la tregua. L’annuncio, riporta Al Jazeera, è stato dato tramite il canale ufficiale Telegram dell’organizzazione. Nella dichiarazione Hamas comunica anche che rilascerà tutti gli ostaggi se Israele libererà i palestinesi attualmente detenuti.

  3. Gli Usa avvisarono l'Iran circa un possibile attacco a Kerman

    Gli Stati Uniti hanno reso noto di aver allertato l’Iran in merito alla minaccia di un attacco prima che avvenissero gli attentati rivendicati dal gruppo dello Stato Islamico. Nelle due esplosioni del 3 gennaio nel sud-est di Kerman morirono circa 90 persone. Le bombe esplosero durante una cerimonia commemorativa vicino alla tomba di Qasem Soleimani, un alto generale delle guardie rivoluzionarie ucciso in Iraq nel 2020.

  4. Israele: "Oms collusa con Hamas"

    Israele accusa l’Organizzazione mondiale della Sanità di essere “collusa” con Hamas per aver ignorato le prove presentate sul fatto che l’organizzazione islamista avrebbe utilizzato gli ospedali della Striscia di Gaza “per fini terroristici” e come “scudi”. La posizione di Israele è stata espressa dall’ambasciatrice presso l’Onu, Meirav Eilon Shahar.

  5. Tajani: "Favorevoli a un cessate il fuoco"

    Il ministro degli Esteri, nonché vicepremier, Antonio Tajani si dice favorevole “a un cessate il fuoco” nella Striscia di Gaza e “alla ricerca di un’interruzione del conflitto armato”. Tajani ha espresso la posizione del governo italiano nel corso di una conferenza stampa.
    Intanto è atteso il responso della Corte internazionale di giustizia che dovrà decidere se imporre a Israele un cessate il fuoco.
    “Non deve essere una proposta che sia contro Israele”, ha precisato Tajani. “Non va sottovalutato Hamas: un conto è la popolazione di Gaza, un altro è Hamas”, ha aggiunto il vicepremier.

  6. Tv Israele, protesta a Khan Yunis contro la guerra

    Una marcia di protesta contro il protrarsi della guerra si è tenuta oggi a Khan Yunis. Lo ha riferito la televisione pubblica israeliana Kan che ne ha mostrato alcune immagini.

  7. Cina: mai inviato armi ad Hamas a Gaza

    Un portavoce del ministero della Difesa cinese ha negato che la Cina abbia esportato armi ad Hamas nella Striscia di Gaza, dopo alcune indiscrezioni secondo cui delle armi di fabbricazione cinese sarebbero state utilizzate nell’enclave palestinese.

  8. Ospedale Nasser ha finito cibo, anestetici

    Al Jazeera riferisce che il Ministero della Sanità a Gaza, gestito da Hamas, ha confermato che l’ospedale Nasser di Khan Younis ha finito le scorte di cibo, anestetici e antidolorifici. “La situazione sanitaria e umanitaria nell’ospedale è estremamente catastrofica a causa dell’assedio da parte delle forze di occupazione israeliane”, ha affermato il Ministero, citato da Askanews.

  9. Esercito Israele: "Terroristi di Hamas uccisi a Khan Yunis"

    Terroristi di Hamas sono stati uccisi “a decine” nel quartiere di al-Amal, a Khan Yunis, nel sud della Striscia di Gaza. Lo hanno reso noto le Forze di difesa israeliane (Idf), mentre proseguono le operazioni militari nella seconda città più grande dell’enclave palestinese.

  10. Usa, preoccupati per raid centro Onu per sfollati Gaza

    La Casa Bianca ha condannato il bombardamento di un centro delle Nazioni Unite nel sud di Gaza, ribadendo la sua posizione secondo cui Israele ha la “responsabilità di proteggere i civili” mentre prosegue la sua guerra contro Hamas.

  11. Qatar invia nuova proposta tregua a Israele e Hamas

    Il Qatar ha inviato a Israele e Hamas una nuova proposta d’accordo per un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, riferisce Bloomberg citando fonti vicine ai negoziati. Il piano prevedrebbe il rilascio di tutti gli ostaggi detenuti dal movimento islamista, in cambio della liberazione di un certo numero di prigionieri palestinesi. Il documento affermerebbe inoltre che la quantità di aiuti umanitari consegnati all’enclave dovrebbe essere aumentata.

  12. Raid israeliani uccidono 4 bambini a Nuseirat
    Raid israeliani uccidono 4 bambini a Nuseirat

    Quattro bambini sono stati uccisi nelle ultime ore dai raid israeliani contro una zona residenziale nel campo profughi di Nuseirat, nella Striscia di Gaza. Lo riferisce l’agenzia palestinese Wafa.

  13. Attacco alla sede Unrwa: "Forse un razzo di Hamas"

    L’esercito israeliano afferma di aver avviato un’indagine sull’attacco a un rifugio delle Nazioni Unite nel sud di Gaza che ha ucciso almeno nove persone mercoledì, ma ha affermato di aver già concluso che non è stato il risultato di un “attacco aereo o di artiglieria” da parte delle sue forze armate forze. “Dopo un esame dei nostri sistemi operativi, l’esercito israeliano ha attualmente escluso che questo incidente sia il risultato di un attacco aereo o di artiglieria”, hanno detto i militari in una nota. È in corso una “revisione approfondita delle operazioni”, ha affermato, aggiungendo che si sta anche “esaminando la possibilità che l’attacco sia stato il risultato del fuoco di Hamas“.

  14. Unrwa: "9 morti e 75 feriti nell'attacco israeliano a un nostro rifugio"

    Il direttore dell’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa) a Gaza, Thomas White, ha denunciato su X che nove palestinesi sono stati uccisi e 75 feriti “dopo l’attacco” contro un centro di formazione delle Nazioni Unite diventato un rifugio a Khan Yunis. “Due carri armati hanno colpito un edificio che ospita 800 persone”, ha detto White su X, mentre l’esercito israeliano intensifica le operazioni militari proprio a Khan Yunis.

  15. Guerra Israele-Hamas, ultime news di oggi: raid sul campo profughi, attaccato centro Onu per sfollati a Gaza
    La mappa
  16. Nel giorno numero 110 di guerra tra Israele e Hamas il ministro israeliano Amichai Eliyahu è tornato ad affermare di ritenere un’opzione quella di “sganciare un’arma nucleare sulla Striscia di Gaza“. E il Governo di Israele ha escluso qualsiasi ipotesi di un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, nonostante i negoziati in corso per un rilascio degli ostaggi nelle mani di Hamas.

,,,,,,,,