,,

D'Agostino al veleno su Conte e Zingaretti: "Reality del virus"

Il noto giornalista e opinionista ha detto la sua sui rapporti in seno al governo: "Senza virus Conte sarebbe caduto"

Sempre senza peli sulla lingua Roberto D’Agostino non ha risparmiato dure critiche all’attuale maggioranza di Governo. Parole pesanti nei confronti del segretario del Pd, Nicola Zingaretti ma soprattutto verso il premier Giuseppe Conte, durante il suo intervento nello speciale di approfondimento del Tg4 condotto da Giuseppe Brindisi.

Conte ha fatto il reality del virus, quando finisce cade“. Il celebre giornalista e opinionista, che in questi giorni sta festeggiando i 20 anni del suo sito Dagospia, ha fatto una fotografia, alla sua maniera, della politica italiana: “Gli Stati Generali sono uno dei tanti spot di Conte. Senza virus sarebbe già stato liquidato ed invece si è inventato un reality da quando c’è l’emergenza. Tra tante vittime c’è chi ci ha guadagnato con il virus, e uno di questi è Conte“.

Zingaretti ectoplasma“. D’Agostino ne ha anche per il segretario del Pd: “Conte si approfitta del fatto che nessun partito ha una leadership definita. Zingaretti? Un’ectoplasma che resta governatore del Lazio e non si propone per Palazzo Chigi. A settembre vedremo cosa succederà perché la cassa integrazione finiràPuò scoppiare un’emergenza sociale“.

Sull’Europa e l’Italia, D’Agostino è altrettanto schietto: “Non possiamo dire che siamo nella Comunità Europea solo quando la BCE compra i BPT italiani per non farci fallire. Se l’Europa fa schifo, l’Italia fa ancora più schifo. Siamo un paese che non è mai riuscito a fare un taglio alla burocrazia, che non paga le tasse, ci sono 110 miliardi che mancano all’Agenzia delle Entrate, e un sud che ora gode perché il nord è in ginocchio, siamo questo…”

VirgilioNotizie | 09-06-2020 11:52

La Scala opera house's gala season opener Fonte foto: Ansa
,,,,,,,