,,

Caduti nel silos: è morto Francesco, voleva salvare il fratello

In coma da tre giorni a causa delle esalazioni di gas contenuto nel silos, Francesco non ce l'ha fatta

È morto Francesco Gennero, il 25enne di Cavallermaggiore (Cuneo), coinvolto nell’azienda agricola di famiglia in un incidente sul lavoro in cui è morto il fratello 22enne Davide. Ne dà notizia l’Ansa. Il giovane era entrato in un silos per tentare di salvare il fratello e giovedì è entrato in coma irreversibile a causa delle esalazioni del gas del triturato di mais.

Dopo tre giorni ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano, non ce l’ha fatta. La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi, e ora si attende l’autopsia anche per Davide e il nulla osta delle autorità.

“La morte di Francesco Gennero è una notizia che mai avremmo voluto ascoltare. Proclameremo il lutto cittadino nel giorno dei funerali dei due fratelli”, ha dichiarato Davide Sannazzaro, sindaco di Cavallermaggiore.

Secondo quanto ricostruito, Davide Gennero si era accasciato a terra, intossicato dal gas del silos. Francesco era entrato per soccorrerlo, rimanendo a sua volta asfissiato. A portarli fuori e tentare di rianimarli era stato il padre Claudio, ma il figlio più piccolo era già morto all’arrivo dei soccorsi.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-09-2020 09:37

morti-silos
,,,,,,,