,,

Covid, vaccinato a 103 anni. Sul web: "Doveva cedere la dose"

Basilio Pompei, sottoposto a vaccino anti Covid all'età di 103 anni, è stato duramente criticato sul web

Sta facendo discutere sul web il caso di “nonno” Basilio, sottoposto a vaccino contro il Covid all’età di 103 anni. Sul web c’è chi lo ha criticato per la sua decisione di accettare, a un’età così avanzata, il vaccino anti Covid invece di lasciarlo ai giovani. Basilio Pompei, internato in un lager durante la Seconda Guerra Mondiale e ora ospite della Rsa Villa San Biagio, è il più anziano ad essere stato vaccinato in Toscana.

Il ‘Corriere della Sera’, oltre a riportare le critiche a Basilio (“Dovevi cedere la dose“), fornisce anche la reazione dell’uomo agli attacchi ricevuti sul web: “Gli odiatori? E chi mai sono questi giovanotti?! Scrivano pure che cosa vogliono, per me non fa differenza, figuriamoci se ho paura“.

Basilio ha poi raccontato l’esperienza del lager: “Il mio segreto fu il coraggio, ero giovane ne avevo come un leone. Ne ho ancora tanto, ditelo pure a questi odiatori“.

Il direttore Francesco Melani e i dipendenti della Rsa hanno spiegato in coro: “Altro che vecchio, lui è più in gamba di tanti giovinastri che sproloquiano su internet e fino a pochi mesi fa guidava ancora l’auto. Queste offese sono state una pugnalata per tutti noi“.

Giampaolo Giannelli, vicecoordinatore provinciale di Forza Italia, che per primo ha denunciato “l’odiosa vicenda” su ‘La Nazione’, ha dichiarato: “Hanno colpito una persona che ha molto da insegnare a tutti noi. Se oggi questi vigliacchi leoni da tastiera hanno la libertà di poter scrivere qualsiasi cosa è proprio grazie al sacrificio di persone come nonno Basilio”.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-01-2021 11:30

Vaccino, quante dosi e a chi: tutti i dati per regione. Il report Fonte foto: Screenshot video Mediaset
Vaccino, quante dosi e a chi: tutti i dati per regione. Il report
,,,,,,,