,,

Covid, lo scenario da evitare: l'allarme dell'esperto

Il fisico Alessandro Vespignani, parlando dell'emergenza Covid, ha messo in guardia gli italiani sullo scenario da evitare

Il fisico Alessandro Vespignani, esperto di modelli di propagazione delle epidemie alla Northeastern University di Boston. è tornato a parlare dell’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo. Queste le sue dichiarazioni a ‘La Repubblica’: “La situazione è migliorata enormemente con i vaccini, ma fare previsioni è diventato più difficile. I vaccini riducono il rischio di ricoveri e decessi di un fattore 10, ma se l’epidemia va troppo su di giri i problemi rispuntano, dalla scuola agli ospedali fino alla catena dei rifornimenti”.

Ancora Vespignani: “Siamo nella fase 2 dell’epidemia. Con i vaccini nulla è più uguale a prima. Il quadro, però, si è riempito di variabili e sfumature. La coda sarà lunga e andrà gestita con intelligenza”.

Il fisico ha spiegato: “Oggi in Italia i contagi raddoppiano ogni 7-10 giorni. È verosimile che si arrivi a decine di migliaia di casi al giorno come in Inghilterra, anche se le variabili sono troppe per fare stime precise. Può darsi che le vacanze aiutino a rallentare la galoppata. Se il virus avrà ancora un forte abbrivio, però, a settembre rischiamo di veder salire molto i numeri“.

Vespignani ha anche detto: “I vaccini riducono ricoveri e decessi di 5-10 volte, ma solo fra i vaccinati. E la proporzionalità rispetto ai contagi resta. Con un fattore ridotto, ma resta. Grazie ai vaccini oggi possiamo sopportare più casi, ma non possiamo sopportare tutto. Un numero eccessivo di contagi può far tornare gli ospedali in difficoltà. È lo scenario che si deve evitare, lo sappiamo dall’inizio della pandemia”.

La “ricetta” dell’esperto: “Vaccinare rapidamente, mantenere le mascherine, andarci cauti con i grandi eventi, sfruttare lo strumento del Green Pass. E usare la nostra responsabilità”.

Covid, quando finirà la pandemia: la previsione di Vespignani

A proposito della fine della pandemia, Vespignani ha detto: “Non raggiungeremo un’immunità di gregge a una data precisa. Non avremo un giorno della liberazione. Le cose andranno sempre meglio, ma con sfumature, dati difficili da interpretare, la costante possibilità di una variante che ci sorprenda. E ancora tanto bisogno di attenzione”.

VirgilioNotizie | 26-07-2021 09:49

Green Pass, dove è necessario e le multe: le nuove regole del decreto Fonte foto: ANSA
Green Pass, dove è necessario e le multe: le nuove regole del decreto
,,,,,,,