,,

Milano, calano gli accessi Covid al pronto soccorso

Negli ospedali milanesi comincia una leggera decrescita degli accessi al triage, ma dai responsabili filtra cautela

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Da Milano, uno dei centri più colpiti da questa seconda ondata dell’epidemia da coronavirus, comincia ad arrivare qualche segnale di un’inversione di tendenza. Come scrive il Corriere della sera, gli accessi al pronto soccorso negli ospedali della metropoli iniziano ad avvertire un calo.

È da almeno tre giorni che vediamo un certo abbassamento, anche se è troppo presto per considerarlo un trend”, ha precisato Matteo Stocco, direttore generale dell’ASST Santi Paolo e Carlo, due ospedali che hanno rappresentato nelle ultime settimane il fronte più impegnato nella lotta contro il Covid-19.

Il report sul suo tavolo riporta 73 ingressi al triage delle due strutture nelle ultime 24 ore, metà della media della settimana precedente.

Anche al San Raffaele si osserva una decrescita degli accessi con sintomatologia da Covid, per la prima volta dopo tre settimane. A fine giornata, in tutta la Lombardia il bollettino giornaliero con i dati Covid recita 160 ricoveri ordinari, cioè quasi la metà del giorno precedente.

I numeri del pronto soccorso sono una delle prime spie sullo sviluppo della curva dei contagi coronavirus e nel capoluogo lombardo raccontano di qualche segno di ripresa. Al Policlinico, ad esempio, resta la media di una trentina di casi al giorno, con un 65 per cento di codici verdi. Al Niguarda un terzo dei 140 accessi medi è Covid. Con 29 accessi ieri, all’Humanitas, che ha una media tra i 30 e 40 triage negli ultimi giorni, si sta livellando su cifre più basse.

“Bisogna pensare all’ospedale come un meccanismo di vasi comunicanti: se riusciamo a far calare rapidamente i ricoveri Covid possiamo riprendere attività importanti sospese per convertire letti“, spiega Stocco.

“A marzo il dato delle terapie intensive esplose dopo pochi giorni perché arrivavano pazienti tardi con il virus già in stato avanzato. Ora l’età media è quasi la stessa, ma i malati vengono curati meglio e prima. Fare tanti tamponi poi consente di gelare il contagio” ha evidenziato il direttore generale ponendo l’attenzione sui ricoveri in rianimazione nella regione, 20 in più nelle ultime 24 ore.

Covid, come si cura in casa: il protocollo per i farmaci da usare Fonte foto: Ansa
Covid, come si cura in casa: il protocollo per i farmaci da usare
,,,,,,,,