,,

Coronavirus, Fontana: "Circolare? In Lombardia non cambia nulla"

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha fatto il punto della situazione coronavirus

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è intervenuto ai microfoni di ‘Cento Città’ su Radio 1 per fare il punto della situazione coronavirus nella regione. Il governatore della Lombardia ha raccontato un retroscena sulla circolare del Viminale sulle passeggiate genitori-figli: “Ieri ho avuto un colloquio telefonico con il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, che mi ha spiegato che non intendeva raggiungere quello scopo e che oggi probabilmente farà uscire un comunicato in cui chiarisce il significato”.

Fontana ha poi aggiunto: “In Lombardia non cambierà nulla rispetto a quello che è contenuto nella nostra ordinanza che ha valenza fino al 4 aprile. Se non c’è una motivazione valida e se non si rimane distanziati, mi rendo conto che la cosa può apparire brutta, si rischiano sanzioni”.

L’avvertimento del governatore della Lombardia: “La gravità del fatto è psicologica, al di là che si faccia o non si faccia la passeggiata con il proprio bambino. È la dimostrazione che si stanno abbassando le difese, che si sta mollando la presa, che la gente deve illudersi che sia finito tutto. Bisogna cercare di limitare più possibile perché il passo verso mettersi insieme con amichetto che abita vicino, incontrare una mamma e poi fermarsi a far quattro chiacchiere è una catena che, se non c’è una stretta iniziale, rischia di diventare troppo lunga”.

Poi Fontana ha aggiunto in merito a una possibile revoca della misura in Lombardia: “Revocarla non è il termine giusto. Potremo emettere un’ordinanza che va a contrastare questa circolare e che impedisca questa attività di passeggio”.

Il presidente della Regione Lombardia ha lanciato un altro allarme: “Sto andando al lavoro e vedo in strada che ci sono più macchine del solito, sembra quasi che sia finito quell’effetto. Bisogna capire che non è uno scherzo, che non sono limitazioni che vengono imposte ai cittadini per fare un dispetto. Bisogna capire che se vogliamo vivere sereni e lontani da questo virus dobbiamo fare questi sacrifici“.

Fontana ha parlato anche del nuovo ospedale costruito in Fiera Milano: “Al di là delle polemiche vorrei capire cosa ha fatto il governo centrale in questa faccenda. Non voglio fare polemica ma è merito dei milanesi, di Bertolaso, della Fondazione Fiera, con Enrico Pazzali”.

Poi l’annuncio: “Presto si dovrebbe riuscire a inaugurare anche l’ospedale di Bergamo degli Alpini, che è altrettanto un segnale importante, perché si potrà fare un cura migliore con più spazi e medici e perché rappresenta una sorte di luce verso la fine del tunnel”.

Il governatore della Lombardia ha spiegato, infine a proposito dei test sierologici: “Potremo dare il via quando l’Istituto Superiore di Sanità ci dirà che sono legittimi. Per ora sono ancora discussi e ci è stato detto che gli unici test che possiamo utilizzare sono quelli a mezzo di tampone. Credo che si facciano tante polemiche, a volte fondate sul nulla a volte senza neppure conoscere le reale situazioni. Noi su questo test e su altri test che sono stati proposti nel mondo stiamo facendo fare una sperimentazione all’università di Pavia, per avere il riconoscimento di un test che possa essere più rapido di quelli attuali e che dia la quasi certezza della bontà del risultato”.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-04-2020 10:54

Coronavirus, regole igieniche e sanitarie per evitare il contagio Fonte foto: Ansa
Coronavirus, regole igieniche e sanitarie per evitare il contagio
,,,,,,,