,,

Coronavirus, boom di contagi. Nave isolata: situazione al limite

I numeri, aggiornati nel bollettino quotidiano di Hubei, tengono conto anche dei casi "clinicamente diagnosticati": ecco cosa sono

Dopo il calo del numero dei nuovi casi degli scorsi giorni, diminuito per tre giorni di seguito, torna l’allarme per l’epidemia da coronavirus. Secondo quanto riportato dalla commissione sanitaria di Hubei, come riferito da Ansa, sono 14.840 i nuovi casi nella sola provincia, con il numeri dei morti che in Cina sale a 1.350. Stando a quanto emerge, ieri sono stati registrati 242 nuovi decessi.

Il forte incremento, si legge nel bollettino quotidiano della commissione sanitaria di Hubei, è dovuto all’attuale ridefinizione operata dai sanitari dei casi da Covid-19. Da Hubei, provincia epicentro dell’epidemia, hanno fatto sapere che la brusca impennata di contagi e decessi è dovuta al fatto che i conteggi aggiornati includono i “clinicamente diagnosticati”, che pesano per 13.332 casi nella classificazione rivista.

Lo status di “clinicamente diagnosticato”, riferisce Ansa, è un’indicazione che nelle scorse settimane era stata data dalla Commissione Nazionale di sanità di Pechino per includere i casi sospetti che non hanno mostrato indicazioni certe sulla malattia. La modifica è stata apportata affinché un numero maggiore di pazienti potesse ricevere il trattamento uguale a quello di un caso confermato.

La mossa, la cui motivazione non risulta chiara, fa alimentare sempre più i sospetti che i numeri dell’epidemia siano ben più corposi di quanto finora riferito. Per l’ambasciatore cinese presso le Nazioni Unite Zhang Jun la Cina ha affrontato l’epidemia con “apertura, trasparenza e responsabilità”. Poi ha aggiunto che sono state condivise con l’OMS informazioni sull’epidemia “non appena sono state disponibili”.

Intanto Ma Guoqiang, segretario del Partito Comunista cinese di Wuhan, è stato rimosso e sostituito da Wang Zhonglin. Ma Guoqiang, nelle scorse settimane, aveva fatto mea culpa: “In questo momento mi sento in colpa, con rimorso e rimprovero. Se fossero state adottate prima le misure di controllo rigorose, il risultato sarebbe stato migliore di quello attuale”.

Coronavirus, aumentano i contagi sulla Diamond Princess

Cresce sempre più l’allarme sulla nave da crociera giapponese che da giorni è tenuta in quarantena nella baia di Yokohama. Secondo quanto riferito dal ministro della Salute nipponico Katsunobu Kato, 44 sono i nuovi casi di coronavirus a bordo della Diamond Princess, con le infenzioni accertate che salgono ora a 218.

Il risultato è maturato al termine di altri 221 test fatti a bordo. Sulla nave ci sono ancora oltre 3.000 persone, tra cui 35 italiani, di cui 25 membri dell’equipaggio, incluso il comandante Gennaro Arma.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-02-2020 07:02

Coronavirus, nave Diamond Princess in quarantena: le immagini Fonte foto: Ansa
Coronavirus, nave Diamond Princess in quarantena: le immagini
,,,,,,,