,,

Coronavirus, Baudo chiuso in casa: Basta programmi senza pubblico

Lo storico presentatore ha raccontato la sua quarantena criticando alcune scelte televisive del momento. Meglio le repliche dei suoi tempi d'oro della tv

“Vi consiglio io cosa mandare in onda durante questo periodo”. E come non accettare un consiglio da parte del “re” della televisione, Pippo Baudo. Il decano dei presentatori tv ha raccontato il suo periodo di quarantena, chiuso in casa, in tutti i sensi. Non senza lesinare di parlare di quello che le reti fanno vedere in questi giorni, con qualche critica.

Non esco da un mese“. Pippo Baudo, da Roma dove si trova, non nasconde di aver preso alla lettera le restrizioni del decreto. Lo ha detto a chiare lettere ospite in collegamento telefonico durante ‘Un giorno da pecora‘, il talk show di Rai Radio1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. “Che esco a fare? – ha proseguito Baudo – I cinema, i teatri, le mostre, i ristoranti sono chiusi. E poi mi devo preservare, non posso uscire. Mi muovo in casa, allungo le gambe, passeggio, leggo un libro, ascolto la musica, guardo la televisione”.

Baudo, cosa guarda e cosa vorrebbe vedere. Impossibile non chiedere al mitico presentatore della storia della tv, un giudizio sulla televisione di questi giorni: “Questi programmi senza pubblico con gli ospiti da remoto… è come andare in bicicletta e ascoltare uno che sta in auto. Perché non rimandate in onda le vecchie edizioni di Fantastico, Canzonissima, ma non quelle dove c’ero solo io, anche quelle con Corrado, la Parisi, la Cuccarini, la Martinez… Non dimentichiamo che a quei tempi avevamo ospiti internazionali di grandissima portata come ad esempio Madonna, per citarne una”.

Lontano dagli affetti. Baudo ha parlato della nostalgia della famiglia: “Mi sento tutti i giorni con mia figlia che vive a Milano ed è la prima persona che vorrei andare a trovare quando questa emergenza finirà, lei e i suoi figli, i miei due amatissimi nipotini, un maschio e una femmina, Nicole e Nicolas. Mi manca anche la mia Sicilia”. Chiusura con una canzone di speranza, Oltre l’arcobaleno cantata da Judy Garland, che Pippo intona al telefono per invitare le persone a non farsi fermare dalle difficoltà della vita.

VirgilioNotizie | 31-03-2020 16:53

Coronavirus, vip in cucina: Leotta, Venier, D'Urso e le altre Fonte foto: Ansa
Coronavirus, vip in cucina: Leotta, Venier, D'Urso e le altre
,,,,,,,