,,

Coppia gay aggredita per un bacio in strada: picchiato l'amico

Due ragazzi hanno denunciato di essere stati aggrediti da un gruppo di sei persone in un attacco omofobo per le vie del centro di Padova

A Padova due ragazzi sono stati aggrediti e insultati per essersi dati un bacio per strada. Un amico che ha provato a difenderli è stato colpito con un bicchiere alla testa che gli ha provocato una ferita curata con diversi punti di sutura, come riporta Ansa.

Coppia gay aggredita per un bacio in strada: il racconto

A picchiare i due fidanzati, un 21enne originario di Mestre e un 26enne di Padova, sarebbero state sei persone, un gruppo formato da quattro ragazzi e due ragazze, venerdì sera di fronte al Municipio di Padova.

La vicenda è stata raccontata dalle due vittime con un video pubblicato sui social: “Abbiamo deciso di raccontare quello che è avvenuto perché siamo stanchi di dover far fronte a
episodi omofobi. Vogliamo fare in modo che queste manifestazioni di odio e discriminazione non ci siano più”.

“Mi viene da pensare anche al giovane Willy – aggiunge uno dei due ragazzi – ucciso dalla mascolinità tossica e da questi comportamenti menefreghisti di fronte alla collettività e alla diversità. È giunto il momento di dire basta”.

Coppia gay aggredita per un bacio in strada: la denuncia

Secondo la ricostruzione dei due ragazzi gay, a innescare la violenza del branco contro di loro sarebbe stato un bacio scambiato tra i due durante una passeggiata notturna mano nella mano per le vie del centro.

“Un attacco omofobo, partito da insulti e frasi di scherno per un bacio che ci siamo scambiati mentre passeggiavamo vicino a piazza delle Erbe – scrive in un altro post uno dei due aggrediti. E per quel bacio noi e alcuni nostri amici siamo stati insultati, gettati a terra, presi a calci e pugni, ad un amico che si era messo in mezzo per difenderci è stato spaccato un bicchiere in testa, costringendolo a farsi soccorrere dell’ambulanza con il risultato di 5 punti di sutura.

“Le frasi violente e piene di odio che sono state gridate dagli assalitori avevano un chiaro messaggio omofobo nei nostri confronti, e sono sintomo di ignoranza e odio verso il diverso.
Dopo tutti gli episodi violenti e di discriminazione che sono avvenuti in questi mesi riconosciamo che anche quello che è successo a noi si inserisce in un contesto che siamo stufi di dover subire. Non ci stiamo più!” ha concluso il ragazzo 26 enne, mostrando nella sua pagina Facebok la foto della ferita suturata sulla testa dell’amico.

Sia il ferito che la coppia hanno presentato denuncia formale sull’episodio. I primi ad intervenire sono stati i vigili urbani presenti nella sede del Comune, in attesa dell’arrivo dei carabinieri.

Gli inquirenti stanno passando al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza per identificare i componenti del gruppo di aggressori.

Coppia gay aggredita per un bacio in strada: l’appello del sindaco

Sulla vicenda si è espresso anche il sindaco di Padova Sergio Giordani: “Nella speranza che vengano al più presto individuati i responsabili va ribadito che Padova è una città libera che non tollera prevaricazioni”

“Va confermato l’impegno a ogni livello per combattere ogni discriminazione e forma di violenza – ha concluso – anche con adeguati strumenti normativi”.

VIRGILIO NOTIZIE | 20-09-2020 14:17

padova Fonte foto: Ansa
,,,,,,,