,,

Palermo: bimba di 10 anni muore a scuola, disposta l'autopsia

Una bambina di dieci anni, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, è caduta durante la lezione di educazione fisica

Tragedia alla scuola media Vittorio Emanuele Orlando in via Lussemburgo a Palermo: una bambina di 10 anni è morta durante la lezione di educazione fisica. La notizia viene riportata dall’Ansa.

Le prime notizie parlavano di un incidente: la piccola sarebbe caduta durante la lezione di educazione fisica e avrebbe battuto la testa morendo sul colpo.

Ogni tentativo di soccorso si sarebbe rivelato vano. Sul posto sono intervenuti personale del 118 e carabinieri.

Nel tardo pomeriggio però la preside, Virginia Filippone, ha spiegato che non è questa la dinamica e che saranno le indagini a chiarire cosa è accaduto.

Il decesso potrebbe essere stato causato da un improvviso malore: secondo quanto riporta l’Anasa, un primo esame del medico legale non avrebbe riscontrato ferite al capo né in altre parti del corpo.

L’autorità giudiziaria ha deciso di far eseguire l’autopsia sul corpo della piccola. La decisione è stata resa nota in serata. L’ipotesi più accreditata per la morte della bambina resta quella del malore.

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina esprime “profondo cordoglio e dolore” per la tragedia avvenuta. La Ministra esprime anche la “massima vicinanza alla famiglia” e rende noto che il Ministero ha già avviato tutti gli accertamenti del caso.

Morte della bambina, la prima ricostruzione

Secondo quanto riferisce l’Ansa, la bambina stava facendo educazione fisica quando per cause da accertare è scivolata ed è caduta all’indietro sbattendo la testa. I primi a tentare di rianimare l’alunna sono stati gli insegnanti. Subito la dirigente ha chiamato i sanitari del 118, ma per la bimba, che frequentava la prima media, non c’è stato nulla da fare. I militari stanno cercando di ricostruire quanto successo e stanno sentendo i professori e la dirigente scolastica.

VIRGILIO NOTIZIE | 25-11-2020 20:07

ambulanza Fonte foto: ANSA
,,,,,,,