,,

ARIA e PM2,5: 4 città italiane tra le 15 più inquinate d’Europa

Secondo l’European Environment Agency, Cremona, Vicenza, Brescia e Pavia sono tra le peggiori per PM2,5 in Europa. In Svezia l’aria più pulita

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Oltre 300mila morti premature nel 2019 in Europa: questa si stima essere una delle conseguenze dell’elevata concentrazione di polveri sottili nell’aria. Un dato drammatico che dimostra quanta strada ci sia ancora da fare, nonostante il miglioramento – un calo del 33% dell’inquinamento dell’aria – registrato nel vecchio continente tra il 2005 e il 2019.
Ma la situazione è uguale in tutta Europa? Vediamo quali sono le città dove l’aria è più inquinata.

In Italia le città più inquinate d’Europa.

Per conoscere la qualità dell’aria nelle città europee utilizziamo il rapporto dell’European Environment Agency. Questa analisi classifica le città sulla base dei livelli medi di particolato fine o PM2,5 registrati negli ultimi due anni solari.
Secondo il rapporto, l’aria peggiore si respira a Nowy Sacz in Polonia, ultima tra le 323 città europee prese in considerazione. Nella località polacca si registra una concentrazione di particolato fine (PM 2,5) di 27,3 μg/m3. Al secondo posto di questo podio delle città più inquinate da polveri sottili sale poi l’Italia con Cremona (25,9 μg/m3), mentre al terzo si piazza la Croazia con Slavonski Brod (25,7 μg/m3). Ai piedi del podio c’è un’altra città del Nord Italia: Vicenza con un valore di 25,6 μg/m3.
Guardando le ultime 15 posizioni – quelle con la peggiore qualità dell’aria – le nazioni più presenti sono proprio la Polonia con 5 città – da Nowy Sacz a Zory passando per la più grande Cracovia che ha un valore di 24,7 μg/m3 – e l’Italia con 4: a Cremona e Vicenza, si aggiungono Brescia e Pavia.

Dove si respira l’aria migliore: Svezia e Finlandia il top

Spostandoci dall’altro lato della classifica, quali sono le città meno inquinate d’Europa? In prima posizione si piazza Umea in Svezia, 117.137 abitanti e un valore di 3,7 μg/m3. La seguono Tampere/Tammerfors in Finlandia (3,8 μg/m3) e Funchal in Portogallo (4,2 μg/m3). Per trovare la prima città d’Italia per qualità dell’aria dobbiamo scorrere la classifica fino al quattordicesimo posto: a conquistarlo è Sassari che registra un valore pari a 5,8 μg/m3 e 123.440 abitanti.

L’inquinamento di CO2 in Europa e in Italia

Ma se le città, soprattutto del Nord Italia, risultano essere decisamente inquinate, com’è l’aria del nostro Paese rispetto al resto d’Europa?
Sulla base delle emissioni di CO2 in kg a persona registrate nel 2020, l’Italia si ferma sotto la media delle 27 nazioni UE con 3,748.15694 kg/abitante rispetto al dato medio di 4,849.48758.
Le nazioni UE con l’aria peggiore sono Lussemburgo, Danimarca e Norvegia che registrano valori che vanno da 11,831.947 a persona in Lussemburgo a 10,305.79989 in Norvegia.

citta-piu-inquinate

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,