,,

A lavoro col cane si può: comune dà il via alla sperimentazione

Partito un interessante progetto di ufficio pet friendly

Se avete mai sognato di portare con voi il vostro cane sul posto di lavoro invece di lasciarlo, spesso solo, a casa, ora c’è una speranza. Un comune italiano ha infatti avviato un progetto sperimentale che prevede proprio la possibilità per i propri dipendenti di andare a lavorare con il cane.

Ufficio Pet Friendley. L’idea innovativa arriva da un paesino della Toscana, per la precisione Greve in Chianti in provincia di Firenze. Qui il Comune ha deciso di cominciare il periodo di un anno di sperimentazione del progetto che consentirà a tutti i dipendenti dell’amministrazione comunale di andare in ufficio a lavorare con il proprio cane.

Ovviamente trattandosi di un animale sul posto di lavoro durante l’orario di lavoro, ci sono alcune regole da rispettare: obbligo di presentare un documento veterinario che attesti le vaccinazioni e i trattamenti antiparassitari, rispettare le basilari norme di igiene, utilizzare un guinzaglio di una misura non superiore un metro e mezzo e la museruola da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone, animali e su eventuale richiesta dei colleghi.

Il sindaco Paolo Sottani ha così presentato il progetto: “L’ufficio pet friendly offre un’opportunità alle persone che non possono lasciare soli i propri cani e migliora il clima di lavoro favorendo condizioni di benessere, incrementando attenzione, motivazioni e produttività”.

Funzionerà? I cani di tutta Italia ed il loro padroni aspettano un esito positivo per richiedere questa “apertura” ovunque.

VIRGILIO NOTIZIE | 04-02-2020 10:54

Croatia takes over EU Presidency Fonte foto: Ansa
,,,,,,,