,,

Vaccino, soluzione alternativa dalla Russia: l'idea di Bassetti

L'infettivologo Matteo Bassetti ha lanciato una proposta: importare anche in Italia il vaccino russo

Con i continui ritardi della campagna vaccinale contro il coronavirus in Italia, servono soluzioni alternative e una di queste potrebbe essere aprire allo Sputnik russo. A proporlo, parlando con l’Adnkronos Salute, è Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria.

Il vaccino Sputnik “alla fine è molto simile a quelli di AstraZeneca e J&J perché utilizza come vettore un altro virus (adenovirus). L’efficacia del vaccino russo, stando ai dati, non è scoraggiante. Ora in emergenza l’obiettivo deve essere vaccinare il maggior numero di persone e per farlo servono dosi”, ha spiegato Matteo Bassetti.

“Visto quello che sta succedendo con i vaccini che abbiamo approvato, Pfizer e Moderna, che al momento non consentono di metterci al riparo con le dosi e l’annuncio di AstraZeneca che consegnerà una quantità minore di dosi”, ha argomentato l’infettivologo, “credo che si debba pensare a soluzioni alternative”.

“L’Ungheria lo ha già fatto, acquistando i vaccini russi. Facciamolo anche noi”, ha ricordato Bassetti. “Ogni soluzione è buona nel momento in cui si posso aumentare le persone vaccinate, poi nel 2022 arriveranno altri vaccini e si potranno usare anche perché non sarà questa una vaccinazione ‘una tantum’, ma andrà ripetuta negli anni”.

“Io personalmente – ha concluso l’esperto – sono favorevole al vaccino russo e anche al quello cinese, verifichiamo con le agenzie di controllo europee e italiana la sicurezza, e partiamo anche noi con soluzioni alternative”.

VirgilioNotizie | 23-01-2021 22:01

Vaccini anti Covid: tempi e dosi, è caos anche tra gli esperti Fonte foto: ANSA
Vaccini anti Covid: tempi e dosi, è caos anche tra gli esperti
,,,,,,,