,,

Vaccino italiano ReiThera a rischio stop: la decisione

Il decreto per la produzione del vaccino italiano ReiThera non è stato registrato dalla Corte dei Conti

La Corte dei Conti non ha registrato il decreto per la produzione del vaccino italiano ReiThera. Lo ha reso noto la stessa Corte dei Conti tramite una nota, in cui, come riporta ‘Ansa’, sono spiegati tutti i passaggi del confronto con il ministero dello Sviluppo, durato oltre 2 mesi, per sostenere la produzione del vaccino ReiThera presso lo stabilimento produttivo di Castel Romano.

Il decreto prevedeva un finanziamento di 50 milioni su un totale di 80 milioni previsti dal Decreto Rilancio.

Il confronto con l’ufficio di controllo della Corte, però, ha portato alla richiesta di chiarimenti e i magistrati contabili, “ritenendo che le risposte fornite dall’Amministrazione non fossero idonee a superare le osservazioni formulate nel rilievo, ha deferito la questione all’esame del Collegio della Sezione centrale controllo di legittimità”.

Il decreto è stato ricusato e l’atto non è stato ammesso alla registrazione.

La reazione di Reithera

L’azienda Reithera, attraverso una nota riportata da ‘Ansa’, ha commentato così la decisione della Corte dei Conti: “Prendiamo atto della decisione della Corte dei Conti, che blocca di fatto l’impegno preso a suo tempo dalle parti governative. Aspettiamo di conoscerne i rilievi per valutare gli impatti che questa avrà sull’operatività di Reithera”.

Cosa succede ora

Secondo quanto riferisce ‘Adnkronos’, il vaccino italiano Reithera rischia lo stop.

La stessa agenzia riporta, poi: “Il piano per la produzione vaccini va avanti, non dipende da questo evento. Il Mise, secondo quanto spiegano fonti del ministero dello Sviluppo economico, attende le motivazioni della decisione della Corte dei Conti”.

VirgilioNotizie | 14-05-2021 21:08

No della Corte dei Conti  a decreto produzione ReiThera Fonte foto: ANSA
,,,,,,,