,,

Vaccino Covid, Silvestri spegne la polemica. 3 motivi per fidarsi

L'immunologo Guido Silvestri ha provato a fugare ogni dubbio circa i vaccini anti-Covid, fornendo alcune precisazioni sui tempi di sviluppo

L’immunologo Guido Silvestri, direttore del dipartimento di patologia clinica alla Emory University di Atlanta, ha demolito uno per uno tutti i luoghi comuni, le polemiche e i dubbi che circondano i vaccini contro il Covid-19. In un’intervista concessa al Corriere della Sera, l’esperto ha spiegato innanzitutto com’è stato possibile raggiungere in così poco tempo il traguardo di un vaccino, quando generalmente la ricerca richiede anche molti anni.

Vaccino Covid, perché il traguardo è stato raggiunto in così poco tempo

“Abbiamo scatenato contro il virus Sars-CoV-2 l’inferno della scienza contemporanea“, ha spiegato Silvestri. “Adesso raccogliamo il frutto di uno sforzo collettivo da parte della comunità scientifica senza precedenti nella storia umana”.

Un tale risultato è stato raggiunto anche grazie alle moderne tecnologie, che non possono essere paragonate a quelle utilizzate in passato per trovare i vaccini contro polio, morbillo o varicella. “Oggi le tecnologie sono migliorate in modo straordinario. Ripeto: non ha senso fare paragoni“, ha sottolineato l’immunologo.

Vaccino Covid, Silvestri: “Rispettati i tempi giusti, secondo le regole”

Silvestri ha inoltre chiarito che lo sforzo delle moltissime realtà che hanno contribuito all’ottenimento dei promettenti risultati non è stato animato dal vile denaro, ma dalla necessità di trovare il prima possibile una soluzione che ci riporti tutti alla normalità. Inoltre, ha sottolineato l’esperto, “i trial clinici hanno rispettato i tempi giusti e le agenzie dei farmaci, come l’americana Fda e l’europea Ema, stanno facendo le loro valutazioni, secondo le regole”.

Per fugare ogni ulteriore dubbio e spegnere le polemiche sorte in questi giorni, Silvestri ha evidenziato alcuni aspetti grazie ai quali la ricerca è andata avanti a velocità sostenuta: “La rapidità nell’identificare il virus, decifrarne la struttura molecolare e identificare la proteina da neutralizzare, la famosa Spike, ha permesso di spingere sull’acceleratore“.

Vaccino Covid, i tre motivi per convincere i diffidenti

A chiusura dell’intervista, l’immunologo ha poi elencato i tre motivi essenziali con cui convincere gli scettici: “I vaccini hanno superato le tre fasi canoniche dello sviluppo clinico, i dati sono stati valutati da esperti indipendenti, gli effetti collaterali sono veramente modesti”.

Sui vaccini di Moderna e Pfizer, si è pronunciato con entusiasmo anche il virologo Roberto Burioni, ospite di Fazio a “Che tempo che fa”.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-11-2020 06:50

Vaccino Covid, le parole di Crisanti sono un "caso": le reazioni Fonte foto: ANSA
Vaccino Covid, le parole di Crisanti sono un "caso": le reazioni
,,,,,,,