,,

Turiste uccise, la straziante lettera dell'ex fidanzato

Ecco la lettera che l'ex fidanzato di Louisa ha postato sulla sua pagina Facebook

“Nelle ultime notti sono andato a letto sperando di svegliarmi da un brutto sogno (…) Mi spezza il cuore al pensiero che qualcuno ti abbia fatto del male, hai sempre visto il meglio delle persone e hai tirato fuori il meglio dalle persone intorno a te (…) Una parte di me è morta lunedì mattina, ma significa anche che una parte di me è con te ovunque tu sia ora”.

“Louisa, sono stato così fortunato ad essere stato il tuo ragazzo per due anni. Ci siamo divisi come migliori amici con le lacrime agli occhi perché ci eravamo resi conto che non ci amavamo più. Eravamo molto dispiaciuti, ma abbiamo deciso che era così. Mi spezza il cuore al pensiero che qualcuno ti abbia fatto del male, hai sempre visto il meglio delle persone e hai tirato fuori il meglio dalle persone intorno a te. (A meno che non fossimo in piedi in un corridoio o fossimo in ritardo per qualcosa di importante). La tua vita potrà anche non essere stata lunga, ma è stata ricca di esperienze. Se volevi qualcosa, era molto difficile fermarti. Hai viaggiato in tutto il mondo e non ti sei mai fatta fermare dai pericoli. Hai fatto quello che volevi ed eri tosta”.

È dedicata a Louisa Vesterager Jespersen, la 24enne danese uccisa in Marocco con l’amica Maren Ueland da militanti dell’Isis, la lunga e straziante lettera che Glen Martin, suo fidanzato per due anni, ha postato sulla sua pagina Facebook. “L’amore ci porterà attraverso questo, non l’odio, l’odio non ci dà altro che rabbia. Amate Louisa e il suo ricordo, amate voi stessi e amate le persone intorno a voi”.

La dura cronaca riporta la notizia di un secondo video che mostrerebbe i quattro sospettati dell’omicidio delle due studentesse decapitate lunedì a Imlil, in Marocco, mentre giurano fedeltà allo Stato islamico e ad Abu Bakr Al Baghdadi. Lo ha diffuso via Twitter l’islamologo francese Romain Caillet.

Dopo le scioccanti immagini sulla fine delle ragazze, il video toglie ogni dubbio sulla matrice terroristica. I quattro, con la bandiera nera dello Stato islamico sullo sfondo, si dicono pronti a rispondere alla chiamata dell’Isis per commettere attentati.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-12-2018 10:21

fidanzato1
,,,,,,,