,,

Stato di emergenza, scontro sulla proroga: interviene Ricciardi

Nell'acceso dibattito sulla possibile proroga dello stato di emergenza per coronavirus fino a dicembre interviene l'esperto Walter Ricciardi

Le recenti dichiarazioni del premier Giuseppe Conte sulla possibile proroga dello stato di emergenza per il coronavirus fino a dicembre hanno scatenato un dibattito nel mondo politico. Il leader della Lega Matteo Salvini ha twittato a tal proposito: “Allungare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre? No grazie. Gli Italiani meritano fiducia e rispetto, donne e uomini eccezionali che hanno dimostrato buon senso e generosità che adesso vogliono vivere, lavorare, amare”.

Il presidente del Copasir e deputato leghista Raffaele Volpi, come riporta ‘Ansa’, ha detto: “Pensiamo che a fronte di possibili situazioni critiche, quali quelle ravvisate dal Ministro dell’Interno, che ha parlato di tensioni sociali in autunno, sia inopportuno trovare il Paese con un anomalo e fraintendibile combinato disposto tra eventuali problematiche sociali complesse ed i poteri speciali al Presidente del Consiglio con una eventuale proroga dello stato di emergenza”.

Ma cosa ne pensano gli esperti?

Walter Ricciardi, docente di Sanità pubblica alla Cattolica e consulente del ministro della Salute Roberto Speranza, ha dichiarato a ‘La Stampa’: “Siamo di fronte a un evento epocale che durerà anni. La proroga è assolutamente indispensabile perché siamo ancora in una fase di crescita mondiale della pandemia e in questa situazione nessuno può dirsi al sicuro”.

L’esperto ha aggiunto: “Serve continuare ad avere quella capacità di reazione rapida che lo stato di emergenza ha garantito fino a oggi”.

Poi Ricciardi ha fatto chiarezza sulla situazione coronavirus nelle varie regioni d’Italia: “Se per diverse regioni il profilo è peggiorato è perché i vari indicatori risentono momentaneamente dell’accensione di più focolai contemporaneamente. Se si resta al livello attuale reggiamo, se i focolai veri e propri da 10 diventano 100 la situazione rischia di sfuggire al controllo”.

Il consulente del ministro Speranza, che ha consigliato i mezzi di trasporto più sicuri per le vacanze, ha mandato anche un altro messaggio agli italiani: “Vedo un grande sbracamento generale anche da noi. Gli italiani si diano una regolata perché continuando così perderemo l’occasione di ridurre drasticamente i contagi. Molte regioni che nelle previsioni dovevano uscire ora dall’epidemia ci saranno ancora dentro in autunno. Quando il virus potrebbe diffondersi più facilmente”.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-07-2020 10:34

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: Ansa
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,