,,

Rimini, anziana morta in casa: nipote confessa l'omicidio

Il 42enne ha confessato di aver ucciso la nonna al termine di una lite

È stato arrestato Alessio Berilli, il nipote della 88enne Rosa Santucci trovata morta in casa a Riccione con una profonda ferita all’occhio. Come riportato da Ansa l’uomo, 42 anni è stato arrestato, dopo aver confessato ai carabinieri di Riccione in lungo interrogatorio.

Le accuse sono di omicidio volontario aggravato e ora si trova agli arresti detenuto in Ospedale nel reparto di Psichiatria. Secondo quanto appurato durante un litigio Berilli avrebbe aggredito la nonna spingendole un dito in un occhio. L’anziana è caduta a terra riportando un trauma cranico fatale.

Il cadavere è stato rivenuto verso le 11.40, in una villetta bifamiliare, nella zona collinare della città. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno indagato sull’accaduto.

L’uomo è corso da una vicina di casa, che ha poi chiamato il 118 e i carabinieri. Il 42enne avrebbe raccontato in un primo momento che, mentre stava scherzando con lei, l’anziana si è improvvisamente accasciata, cadendo a terra.

Secondo gli investigatori, sul luogo del ritrovamento del cadavere non c’erano né armi né oggetti contundenti, ma la scena era compatibile con una morte ad opera di terzi. Sulla salma sarà effettuata l’autopsia.

Un analogo ritrovamento è avvenuto nella periferia di Milano qualche giorno fa, dove una donna di 92 anni è stata trovata priva di vita, coi polsi legati, in una cascina. Nella giornata di ieri è stato fermato un 22enne di origini bulgare, Dobrev Damian Borisov, che ha confessato l’omicidio fornendo alcuni dettagli.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-01-2020 20:00

carabinieri-2 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,