,,

Covid, Iss: rischio alto in tutte le regioni a parte una, cala Rt

L'ultimo monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità descrive una situazione preoccupante per tutta l'Italia. Solo una regione non è a rischio alto

È “necessaria una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone in modo da alleggerire la pressione sui servizi sanitari. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile”. Lo annuncia l’Istituto Superiore di Sanità a margine del report settimanale sull’andamento dell’epidemia in Italia. Lo riporta l’Ansa.

“Si ribadisce la necessità di rispettare le misure raccomadnate dalle autorità sanitarie, compresi i provvedimenti quarantenari dei contatti stretti dei casi accertati e di isolamento dei casi stessi”, ribadisce l’Iss.

L’indice di trasmissibilità Rt è stato calcolato in 1,43, mentre si registra un forte incremento dei casi, con un’incidenza pari a 648,33 contagi ogni 100mila abitanti nel periodo che va dal 26 ottobre all’8 novembre contro i 523,74 di quello compreso tra il 19 ottobre e il 1 novembre. Lo rileva il monitoraggio Iss.

Venti tra regioni e province autonome sono classificate a rischio alto e una a rischio moderato, il Molise, con una elevata probabilità di progredire a rischio alto entro dicembre, riporta l’Ansa. Emergono “forti criticità dei servizi territoriali e il raggiungimento attuale o imminente, in un numero crescente di regioni e province autonome, delle soglie critiche di occupazione dei servizi ospedalieri”.

“Ciò interessa l’intero territorio nazionale. All’11 novembre 12 regioni avevano superato almeno una soglia critica in area medica o terapia intensiva. Nel caso si mantenga l’attuale trasmissibilità, quasi tutte le regioni hanno una probabilità maggiore del 50% di superare almeno una di queste soglie entro il prossimo mese”, si legge nel report.

VIRGILIO NOTIZIE | 14-11-2020 06:00

coronavirus Fonte foto: Ansa
,,,,,,,