,,

Turista italiano ucciso dalla caduta di un masso a Petra: chi era

La vittima era in compagnia di altri italiani. A provocare la caduta dei massi potrebbero essere state le forti piogge

Un turista italiano, Alessandro Ghisoni, ingegnere di Piacenza di 35 anni, è morto nel sito archeologico di Petra, in Giordania, in seguito alla caduta accidentale di alcuni massi, che si sarebbero staccati da una parete forse in seguito alle forti piogge. Ne dà notizia l’Ansa.

L’uomo sarebbe stato colpito alla testa da una pietra di grosse dimensioni. Nonostante i soccorsi immediati, è morto poco dopo il loro arrivo.

L’Ambasciata d’Italia ad Amman sta monitorando la situazione ed è in contatto con la Farnesina e le autorità locali. La salma, riporta l’Ansa, sarà rimpatriata dopo l’autopsia.

L’ingegnere era in vacanza con la moglie, un’apprezzata fotografa piacentina, e i cognati. I due si erano sposati a luglio, e abitavano a Piacenza. Lui lavorava a Casoni di Podenzano, nel team di progettazione e innovazione dell’ufficio tecnico della Bolzoni, azienda che produce materiali e attrezzatura per la logistica.

“Alessandro era in Bolzoni da 8 anni. Era un ingegnere brillante e appassionato, stimato da tutto il gruppo nel mondo per il suo talento e la sua umanità. Era davvero un ragazzo straordinario, una persona meravigliosa, un faro per l’azienda. Il gruppo è in stretto contatto con i genitori e la sua famiglia”, ha fatto sapere la società in una nota diffusa dall’Ansa.

VirgilioNotizie | 20-02-2020 19:07

petra Fonte foto: ANSA
,,,,,,,