,,

Palermo, sparito tre anni fa: arrestati moglie e amante. La svolta sul giallo

Un uomo scomparso nel 2019 a Palermo sarebbe stato ucciso dalla moglie e dall'amante di lei, arrestati entrambi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Carlo Domenico La Duca non era sparito, ma sarebbe stato ucciso dalla moglie con l’aiuto dell’amante. A tre anni dalla scomparsa a Palermo dell’agricoltore 38enne, gli inquirenti sarebbero arrivati a uno snodo cruciale delle indagini: in manette sono finiti la coniuge Luana Cammalleri,  36 anni, insieme a Pietro Ferrara, 57 anni, ritenuto un amico di famiglia. Lo riporta il Corriere della Sera.

Palermo, sparito tre anni fa: arrestati moglie e amante

Su disposizione del gip di Palermo, i carabinieri hanno arrestato la coppia di amanti clandestini, accusati di omicidio e occultamento del cadavere di Carlo La Duca, che non è però stato ancora trovato.

I due avrebbero cercato di depistare le indagini, allontanando in tutti i modi i sospetti su un loro possibile coinvolgimento nella sparizione dell’agricoltore. La moglie Luana Cammalleri aveva versato lacrime davanti alle telecamere di ‘Chi l’ha visto’ ripetendo “torna a casa” per fare pensare all’ipotesi di un allontanamento spontaneo del marito.

Sparito tre anni fa a Palermo, arrestati moglie e amante: le indagini

Dopo tre anni di indagini, gli alibi dei due non hanno retto le attività coordinate della Procura di Palermo attraverso intercettazioni, analisi dei tabulati e delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, che avrebbero permesso di scoprire la relazione clandestina e la pianificazione dell’omicidio.

Secondo le prime ipotesi, avrebbero attirato La Duca in un terreno di proprietà di Ferrara e lo avrebbero ucciso, nascondendo poi il corpo e spostando l’auto della vittima a circa 12 km di distanza dal terreno per depistare le indagini.

Sparito tre anni fa a Palermo, arrestati moglie e amante: il presunto movente

Alla base dell’omicidio ci sarebbero le pratiche del divorzio tra Cammalleri e il marito che non andavano avanti: preoccupata di dovere lasciare la casa dove abitava la donna avrebbe pensato di mettere fine alla diatriba economica con La Duca, uccidendolo.

Qualche settimana prima della sparizione dell’agricoltore, durante litigi sulla spartizione dei beni con la moglie, qualcuno uccise i suoi quattro cani, trovati dai carabinieri in un sacco lontano da casa. Segnali che vengono letti a posteriori con altri lenti, adesso che anche la madre della vittima ha raccontato di una lite con la nuora, culminata quasi in un tentato omicidio: Luana Cammalleri tentò di strangolarla con un cavo elettrico e la cosa finì in tribunale.

gazzella-carabinieri Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,