,,

Modena, topo morto nel vassoio al Policlinico: si indaga. Due le piste

Un topo morto è stato trovato sulla plastica protettiva di un pasto destinato a un paziente di medicina oncologica del Policlinico di Modena

A Modena continua a far discutere l’episodio del topo morto trovato sulla plastica protettiva di un pasto destinato a un paziente di medicina oncologica del Policlinico. Il fatto si è verificato lo scorso 9 settembre, ma la Procura di Modena vuole ora vederci chiaro.

Le ipotesi

Secondo quanto riportato da ‘Il Resto del Carlino’, la notizia di reato è stata acquisita nell’ambito di un fascicolo già aperto e relativo ai continui blitz dei No vax e No green pass nell’ospedale modenese, che hanno già comportato l’interruzione di pubblico servizio e contestazioni anche di altri reati.

La Digos modenese indaga sulla pista relativa ai gruppi di “negazionisti“, ma anche sull’ipotesi di dissapori interni legati al mancato rinnovo di un subappalto.

L’Azienda ospedaliero-universitaria di Modena ha spiegato che la scoperta del ratto morto è avvenuta proprio durante la distribuzione del pasto al paziente.

Molte risposte potrebbero arrivare dall’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Il commento

Il direttore generale Claudio Vagnini ha dichiarato: “Un fatto gravissimo. L’azienda è impegnata nell’accertamento delle responsabilità e nell’adozione di tutte le azioni conseguenti anche di natura legale, senza escludere alcuna ipotesi rispetto a quanto accaduto”.

Vagnini ha poi aggiunto: “Questo episodio, di cui ci scusiamo, è inaccettabile e non corrisponde ai criteri di cura, attenzione e sicurezza che l’azienda da sempre assicura attraverso i suoi professionisti e che pretende dai propri fornitori. Da una prima ricostruzione dei fatti non si è trattato di un problema nella preparazione dei pasti bensì di una criticità legata alla verifica del carrello termo-refrigerato prima dell’allestimento dei vassoi e al controllo del vassoio prima della consegna al degente. Ogni procedura è stata sottoposta a ulteriore verifica affinché una cosa simile non debba ripetersi mai più”.

VirgilioNotizie | 15-09-2021 18:10

Policlinico di Modena Fonte foto: ANSA
,,,,,,,