,,

Meteo, neve e forte vento in arrivo: la sciabolata artica colpisce l’Italia

Neve in quota, pioggia e vento: il fronte freddo del Nord Europa arriva in Italia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il colpo di coda dell’inverno sta arrivando in Italia. Un vortice ciclonico, accompagnato da correnti d’aria di origine artica, sta colpendo il Paese sfruttando il temporaneo ritiro dell’alta pressione verso Ovest. Il vortice colpirà soprattutto le aree orientali per attraversare l’Adriatico e dirigersi verso i Balcani.

Questo porterà fenomeni di maltempo (con rovesci a sfondo temporalesco nel basso Tirreno) e forti venti con raffiche fino a 100 km/h. Sull’arco alpino e ancora di più sugli Appennini si verificheranno delle nevicate. La situazione andrà poi a stabilizzarsi a partire da martedì e, almeno fino a giovedì, il maltempo potrà dare una tregua. Nuovi cambiamenti potrebbero verificarsi nuovamente verso la fine della settimana.

La neve sull’arco alpino e i venti in Pianura Padana

La catena delle Alpi spezza in parte la corrente fredda proveniente dal Nord Europa, proteggendo l’area. Tuttavia, assistiamo a venti forti che in alcuni casi possono essere accompagnati da fenomeni di bufere nevose nell’arco alpino occidentale, con raffiche oltre i 100 km/h.

Sul fronte tirrenico è previsto un aumento dei venti di Maestrale, mentre su quello opposto adriatico si intensificheranno Bora e Grecale. Da Nord-Ovest i venti riusciranno a fare breccia attraverso l’arco alpino per raggiungere la Pianura Padana dove il vento di Favonio contribuirà a schiarire le aree che nei giorni scorsi erano sotto ampi banchi di nebbia e a contenere l’abbassamento delle temperature.

Nevicate abbondanti tra i 300 e i 700 metri sull’arco alpino in mattinata e fino alle prime ore del pomeriggio. Ad essere interessati saranno i settori di confine, ma è prevista neve anche sui versanti italiani a Courmayeur, Cervinia, Alpe Devero, Formazza, Madesimo, Livigno, Venoste, Brennero, Val Aurina. In Alto Adige e a Livigno ci saranno accumuli fino a circa 40 cm.

La neve sugli Appennini

Nel pomeriggio e in serata anche i rilievi appenninici nel Centro e Sud Italia saranno interessati da nevicate. In particolare, fenomeni nevosi a bassa intensità inizieranno ad interessare l’Appennino marchigiano e abruzzese, poi l’Umbria e l’Appennino laziale a quota 800-1000 metri. In serata la quota neve sull’Appennino molisano scenderà a 700-800 metri.

Neve anche in Basilicata e Calabria fino a 700-800 metri, tra il massiccio del Pollino e la Sila. Nell’Appennino calabrese si formeranno nuvoli di neve che potranno superare i 10-15 cm.

Neve in Italia Fonte foto: ANSA/WEBCAM

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,