,,

Donna si dà fuoco davanti Tribunale: grave, il motivo del gesto

La donna, che si è cosparsa di liquido infiammabile, è stata ricoverata all'ospedale dell'Angelo di Mestre e poi trasferita a Padova

Attimi di paura davanti alla sede del Tribunale dei minori di Mestre dove questa mattina una donna si è cosparsa di liquido infiammabile e si è data fuoco. Secondo quanto riportato da Ansa la donna è stata soccorsa e portata in ospedale, le sue condizioni sarebbero gravi.

Stando alle prime indiscrezioni il gesto sarebbe da mettere in relazione ad un procedimento della giustizia civile che vede la giovane coinvolta. Accanto alla donna, che secondo quanto riferito da Ansa è di origini marocchine, è stato trovato un cartello scritto in un italiano stentato. Nel messaggio si farebbe riferimento all’affidamento della figlia Sofia.

Il cartello che aveva con sé fa esplicito riferimento al marito, che stando a quanto raccolto, risiederebbe nel Trevigiano.  “Un tipo di padre che ha violentato l’infanzia della sua bambina. Ha fatto il massimo per allontanare la piccola e mandarla in comunità: che vergogna” si legge nel cartello.

La donna ha anche riportato le generalità del marito, la sua professione e la residenza. Ricorda anche il nome della figlia e il proprio cognome nonché gli estremi della sentenza del Tribunale dei minori che, a suo dire, nel 2018 l’ha privata della bambina. Il cartello è corredato di una foto con l’immagine del padre e della piccola

I primi a soccorrere la giovane e a tentare di spegnere le fiamme sono state le guardie giurate che sorvegliano la sede giudiziaria.

Sul posto sta operando la Polizia scientifica. Si sta repertando quanto ritrovato accanto alla donna. L’area è attualmente interdetta a giornalisti e passanti.

Trasportata all’ospedale dell’Angelo di Mestre in gravi condizioni, fonti del nosocomio hanno fatto sapere che la paziente è stata immediatamente presa in cura dai sanitari e intubata. Successivamente è stata trasferita al Centro Grandi Ustionati di Padova.

VIRGILIO NOTIZIE | 20-01-2020 14:38

mestre Fonte foto: iStock
,,,,,,,