,,

Pena di 31 anni a 'Madame Furto', ma è libera: è di nuovo incinta

La borseggiatrice delle metro aspetta il suo 13esimo figlio. Per questo non sconterà gli anni di carcere che le sono stati inflitti

Solo 24 ore dietro le sbarre di Rebibbia, e poi di nuovo in libertà. ‘Madame Furto’, come è nota alle autorità, è riuscita a evitare il carcere per l’ennesima volta. La 33enne rom bosniaca, borseggiatrice che opera sulle tratte delle metro di Roma e Milano, ha sulle spalle un cumulo di pene per oltre 30 anni, che non ha mai scontato per via delle continue gravidanze. L’ultima risale a questi giorni. Ne dà notizia Il Messaggero.

La Procura di Milano aveva disposto il 16 giugno un mandato di cattura per l’eseceuzione delle pene per un totale di 31 anni, 6 mesi e 10 giorni di galera. Il giorno dopo la donna si era costituita davanti ai carabinieri di Torvaianica, che l’avevano condotta a Rebibbia.

Due giorni dopo, davanti al magistrato di sorveglianza, la donna ha presentato la certificazione medica relativa alla sua 13esima gravidanza, tra l’altro evidente, essendo al quinto mese. Al giudice non è rimasto altro che disporre la liberazione della ladra.

“Considerato che vi è fondato motivo di ritenere che sussistano i presupposti del rinvio obbligatorio dell’esecuzione della pena attesa, la condizione della gravidanza, e che anche l’eventuale imposizione di una detenzione domiciliare risulta impraticabile”, visto che la donna abiterebbe in un camper, “si ordina l’immediata liberazione del detenuto“, si legge nell’ordinanza.

Il legale di Madame Furto, Luca Guerra, ha spiegato a Il Messaggero che “il nostro codice prevede giustamente il differimento obbligatorio nel caso la detenuta sia incinta o abbia un bimbo fino ad un anno di età. E la scelta della mia assistita di avere molti figli non è un escamotage per non affrontare la pena definitiva, ma una scelta comune a molte famiglie della sua etnia”.

La 33enne è stata arrestata più di 20 vote tra Roma e Milano dall’età di 14 anni, fornendo di volta in volta diverse generalità.

La rom era apparsa anche in un servizio de Le Iene sulle borseggiatrici di Venezia. Anche in quel caso in stato di gravidanza, aveva preso a calci la troupe televisiva. Lo scorso anno ha creato polemiche un tweet di Matteo Salvini che la definiva “maledetta ladra”.

VirgilioNotizie | 20-06-2020 19:16

madame-furto-liberata Fonte foto: Ansa
,,,,,,,