,,

Livorno, taglia da 5mila euro sul killer dei gatti: 50 uccisi in 10 mesi. L'appello degli animalisti

A Livorno è caccia al responsabile o ai responsabili della morte di 50 gatti in 10 mesi: gli animalisti hanno messo una taglia da 5mila euro.

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nella città di Livorno si cerca il killer dei gatti. Nell’arco di 10 mesi ne sono stati uccisi 50 e gli animalisti, che vogliono assolutamente trovare il responsabile (o i responsabili), hanno deciso di mettere una “taglia” da 5mila euro sulla sua testa.

Gatti morti a Livorno: caccia al killer. Tutte le mosse

La decisione, comunicata dall’Aida&a (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente), è arrivata dopo una serie di iniziative che, fino a questo momento, non hanno portato molti frutti. L’ordine dei veterinari ha assunto una criminologa per studiare il profilo del criminale o dei criminali responsabili della morte dei felini. Poi è stata decisa una ricompensa di 3mila euro per chiunque avesse fornito informazioni utili sul caso e, adesso, si è deciso di aumentare il “premio” nella speranza di mettere la parola fine a questo “giallo”.

La taglia sul killer dei gatti di Livorno

‘TgCom24’ riporta le parole dell’Aida&a sulla taglia sul killer dei gatti: “Sappiamo che quello delle ricompense è un metodo piuttosto crudo. Non vogliamo agire fuori dalla legge, ma con questa iniziativa vogliamo invogliare chi sa qualcosa a parlare. Non accettiamo segnalazioni anonime ma prendiamo in considerazione quelle segnalazioni che porteranno alla condanna definitiva di questi criminali”.

L’associazione ha poi aggiunto: “La gente dovrebbe andare a denunciare per senso civico, ma a volte una piccola ricompensa può aiutare a sciogliere le lingue. Qui siamo di fronte a un crimine che non può e non deve restare impunito”.

L’ipotesi sul killer dei gatti di Livorno

Sul suo sito internet, nella giornata di venerdì 18 febbraio, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente ha riportato un’ipotesi sul responsabile dell’uccisione dei 50 gatti in 10 mesi a Livorno: “Potrebbe nascondersi nelle chat e nelle pagine social degli amici dei pelosi l’assassino dei 50 gatti di Livorno che sono stati uccisi ed in alcuni casi decapitati e mutilati negli ultimi dieci mesi nella città toscana. A sostenere tra le altre ipotesi questa tesi è la criminologa che sta indagando su incarico dell’ordine dei veterinari. Occorre tenere alta dunque l’attenzione nelle chat e sulle pagine social che si occupano di tutela dei mici non solo a Livorno”.

Gatto Fonte foto: iStock - Mary Swift

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,