,,

La Bce alza i tassi d'interesse: cosa significa e quali sono le conseguenze per l'Italia

La Bce dà una svolta alla politica monetaria rispondendo all'inflazione con l'aumento dei tassi di interesse

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La guerra in Ucraina sta avendo un forte impatto nell’economia di ogni famiglia, con i prezzi di beni come benzina e gas che sono aumentati a dismisura negli ultimi mesi. A causa del conflitto l’inflazione ha dilagato in Europa, con un incremento di quasi il 7% nel 2022 che non tenderà di certo a migliorare nei prossimi mesi. Per questo motivo, in risposta all’invasione russa in Ucraina e al conseguente aumento dei prezzi, la Bce ha deciso per una svolta alla politica monetaria, aumentando i tassi di interesse.

La Bce aumenta i tassi di interesse, cosa significa

La decisione presa dalla Banca Centrale Europea è una vera e propria svolta che non si vedeva ormai da anni. L’aumento dei tassi di interesse, che era nell’aria già da diverse settimane, mira a calmare gli investimenti e così anche l’inflazione.

Quando si parla di aumento dei tassi di interesse si parla di quelli con cui le banche centrali prestano denaro alle altre banche. Innalzando i tassi aumenta il costo del denaro e di conseguenza le persone saranno meno portate ad investire perché meno conveniente con tassi di interesse più alti e investimenti più rischiosi.

La Bce alza i tassi d'interesse: cosa significa e quali sono le conseguenze per l'ItaliaFonte foto: ANSA

Di quanto aumentano i tassi di interesse

La mossa messa in campo dalla numero 1 della Bce Christine Lagarde è quella di aumentare i tassi di interesse a partire dal prossimo mese di luglio dello 0,25%, con un nuovo aumento più grande a settembre che potrebbe arrivare addirittura allo 0,5%.

Oltre all’aumento dei tassi di interesse, la Bce ha deciso anche di porre fine sempre da luglio all’acquisto di titoli di stato appartenente all’’asset purchase programme

Quali sono le conseguenze per gli italiani

A ogni modifica dell’asset corrispondono, ovviamente, delle conseguenze a catena sulle tasche delle famiglie. La traduzione logica di pagare di più il denaro è l’aumento dei costi per la richiesta dei prestiti personali o dei finanziamenti per le rate di un acquisto.

Mentre l’inflazione toglierà sempre più potere d’acquisto alla moneta, si ridurranno anche i consumi e le famiglie saranno costrette a tagliare le spese considerate superflue. Inoltre sarà più caro anche comprare casa, visto che i mutui diventeranno più cari.

lagarde-bce Fonte foto: ANSA
,,,,,,,