,,

Il compagno del nuovo premier francese Gabriel Attal attacca l'Italia dopo il saluto romano ad Acca Larentia

Stephane Sejourné, capogruppo di Renew Europe e compagno nel neo Primo ministro francese Gabriel Attal, commenta la commemorazione di Acca Larentia

Pubblicato il:

Stephane Sejourné, europarlamentare francese e capogruppo di Renew Europe, nonché compagno nel nuovo Primo ministro francese Gabriel Attal, critica l’Italia per la commemorazione di Acca Larentia del 7 gennaio scorso davanti all’ex sede dell’Msi, durante la quale diversi militanti di estrema destra hanno fatto il saluto romano.

Le parole del compagno del premier francese

Il video dei saluti romani alla commemorazione di Acca Larentia è “scioccante” spiega. “Speravamo che cose simili appartenessero al passato e siamo profondamente preoccupati” afferma il capogruppo dei liberali Ue di Renew Europe, Stephane Sejourné.

“Alcuni anni fa – attacca il marito di Gabriel Attal – non avremmo mai pensato di vedere immagini simili. E queste immagini, e il ritorno dell’estrema destra in generale, sono qualcosa che noi non possiamo tollerare. Tolleranza e pace sono alla base del Dna europeo”, ha spiegato Sejourné.

Prosegue la polemica sulla commemorazione

Nel frattempo, prosegue la polemica politica sulla commemorazione di Acca Larentia e sui video dei saluti romani che fanno il giro del mondo.

Sui saluti romani in occasione della commemorazione di Acca Larentia a Roma, ha sottolineato il sindaco di Firenze, Dario Nardella, “la destra di governo, senza che debba essere l’opposizione a incalzare, dica delle parole chiare, nette e inequivocabili”.

“La questione è politica – sottolinea Nardella – perché c’è sempre una costante ambiguità di fondo dei politici di destra su questi temi”.

Gabriel Attal Acca Larentia saluto romanoFonte foto: IPA

Il compagno del neo primo ministro francese Gabriel Attal, Stephane Sejourné

“Da tantissimo tempo chiediamo un rafforzamento delle norme che riguardano la nostalgia del neofascismo” ha sottolineato la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche italiane, Noemi Di Segni, citata dall’Agi.  “Forse non sanno neanche perché lo hanno alzato quel braccio ma è chiaro che è di una gravità assoluta”.

Chi è il compagno del premier francese

Non è la prima volta che Stéphane Séjourné attacca l’Italia. “L’estrema destra francese prende per modello l’estrema destra italiana. Si deve denunciare la loro incompetenza e la loro impotenza. Meloni fa tanta demagogia sull’immigrazione clandestina: la sua politica è ingiusta, disumana e inefficace”, scrisse sulle colonne de Le Figaro nel maggio del 2023 all’apice della crisi diplomatica tra Roma e Parigi e a seguito dell’attacco del ministro francese dell’Interno Gerald Darmanin sull’immigrazione.

Come riferisce “Il Giornale.it”, Stéphane Séjourné è nato a Versailles il 26 marzo 1985 ma è cresciuto in diverse città del mondo: a Madrid, dove il padre lavorava alla France Telecom, poi a Buenos Aires, dove ha conseguito il diploma di maturità.

Assistente parlamentare dal 2007 al 2009, nel giugno 2015 aderisce al progetto politico di Emmanuel Macron. Diventato europarlamentare nel 2019, il 19 ottobre 2021 è stato nominato come capogruppo di Renew Europe al Parlamento europeo in sostituzione del dimissionario Dacian Cioloș.

Gabriel Attal Acca Larentia saluto romano Fonte foto: ANSA/IPA
,,,,,,,,