,,

Giallo a Crema, prof trovato morto in cantiere: indagata moglie

Indagata a piede libero per omicidio la moglie del professore trovato morto in un cantiere di Crema nella mattinata di lunedì

La moglie del professore 44enne trovato morto nella mattinata di lunedì in un cantiere di Crema è indagata a piede libero per omicidio. Secondo quanto riferito dal ‘Corriere della Sera’, la donna, Debora Stella, è stata sentita nel commissario di Crema dal sostituto procuratore Davide Rocco nel tentativo di ricostruire le ultime ore di vita del marito, che aveva conosciuto da giovane e con cui era sposata da 11 anni. La donna, sotto shock, non ha collaborato ed è stata poi ricoverata nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Maggiore.

Il corpo dell’uomo, Mauro Pamiro, docente di informatica all’Istituto Galilei di Crema con la passione per la musica e convinto ambientalista, è stato trovato riverso sull’erba, con un foro in testa.

A scoprire il cadavere sono stati, poco prima delle 8 di lunedì, i muratori che stanno lavorando nel cantiere in via don Primo Mazzolari, strada chiusa nel quartiere dei Sabbioni.

Sarà l’autopsia a stabilire se il foro in testa è stato causato da un’arma da fuoco oppure da un oggetto appuntito. Nel cantiere non sono state trovate tracce di sangue.

I poliziotti e i colleghi della Squadra Mobile di Cremona sono al lavoro per risolvere il giallo. Hanno ascoltato diverse persone, tra cui Piero Cattaneo, un pensionato che risiede con la famiglia davanti al cantiere, che ha raccontato di non aver sentito nulla nella notte.

Queste le sue parole riportate dal ‘Corriere della Sera’: “Mi sono alzato al solito orario, verso le 8, e ho fatto colazione con la mia famiglia. A un certo punto, dalla finestra ho visto passare l’ambulanza e le auto della polizia. Ho pensato che qualcuno si fosse sentito male. La finestra della camera da letto di mio figlio dà proprio verso il cantiere. Lui non si è accorto di nulla, nemmeno io e mia moglie. Anche se di notte dormiamo, un colpo di pistola lo avremmo sentito. Non c’è stato nulla di strano qui, neppure negli ultimi due giorni”.

Pamiro insegnava al Galilei da 8 anni. Lo scorso 22 giugno aveva terminato gli esami di maturità come commissario e aveva iniziato le vacanze.

Uno dei nodi da risolvere in questo mistero è come ci sia finito in quel cantiere. Non aveva conoscenti in via don Mazzolari, una strada chiusa nelle due direzioni. L’unico ingresso è da via Pantaleo.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-06-2020 10:57

Giallo a Crema, prof trovato morto in cantiere: indagata moglie Fonte foto: iStock
,,,,,,,