,,

Fase 2, polemica Renzi: "Sulle relazioni chiedere a De Filippi"

Il leader di Italia Viva accusa il Governo di uno scandalo costituzionale, poi la battuta sulle relazioni stabili

Continua la discussione politica, e non solo, sulla fase 2 che partirà gradualmente dal 4 maggio ma su cui si sono diverse polemiche per i tempi, modi e dettagli. Tra i tanti a criticare le decisioni del Governo Conte c’è anche un “alleato” di maggioranza, Matteo Renzi che ha espresso tutti i suoi dubbi sulle decisioni prese, facendo anche ironia sull’argomento “congiunti e relazioni” tirando in ballo Maria de Filippi quale giudice dello status delle coppie.

Il dpcm è uno scandalo costituzionale“. Parole dure del leader di Italia Viva contro la calendarizzazione della fase 2: “Non possiamo – dice Matteo Renzi in una intervista a Repubblica – calpestare i diritti costituzionali. Trasformiamolo in un decreto e portiamolo in Parlamento. E’ un errore politico, economico e costituzionale“.

Il leader di Italia Viva esprime altri due pareri aspri sulla fase 2: “La mancata regionalizzazione della Fase 2 è una scelta sbagliata. In autunno ci sarà una carneficina di posti di lavoro”.

La battuta su Maria de Filippi. Ha destato molta confusione la parte dedicata al ritorno agli affetti con alcuni paletti poco chiari che tuttavia il Viminale ha cercato di chiarire punto per punto. Ma i punti interrogativi relativamente alle coppie, alle relazioni stabili, resta. Ed ecco la stoccata di Renzi alla sua maniera: “Non siamo uno stato etico dove i vigili chiedono se la persona che stai per vedere è una fidanzata stabile o saltuaria. Qui siamo alla follia! Mettiamo Maria De Filippi a decidere se la relazione è stabile?”

VirgilioNotizie | 28-04-2020 13:15

++ Governo: Renzi, ho chiesto a Conte incontro ++ Fonte foto: Ansa
,,,,,,,