,,

Elezioni amministrative 2022 e referendum: come si vota, quali documenti servono e come fare il voto disgiunto

Il 12 giugno si vota in tutta Italia per il referendum e in 978 comuni per le amministrative: ecco cosa fare per esprimere le proprie preferenze

Pubblicato il:

Domenica 12 giugno circa 9 milioni di italiani saranno chiamati a votare per le elezioni amministrative. Le urne per decidere i nuovi sindaci e i nuovi consigli comunali saranno aperte dalle 7 alle 23 in 978 comuni, di cui 142 sopra i 15 mila abitanti e 26 capoluoghi di provincia. Durante la stessa giornata si vota anche per i referendum sulla giustizia in tutta Italia.

Per esprimere la propria preferenza alle elezioni amministrative e ai referendum del 12 giugno è necessario avere con sé un documento di identità con la foto e la tessera elettorale, che non deve avere esaurito i 18spazia disposizione per i timbri.

Quali documenti d’identità servono per votare

Sono tre le tipologie di documento di identità che è possibile presentare al momento del voto.

  • Carta d’identità o altro documento di identificazione munito di fotografia rilasciato dalla Pubblica amministrazione.
  • Tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purché munita di fotografia e convalidata da un Comando militare.
  • Tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purché munita di fotografia.

Senza un documento di identificazione idoneo, l’elettore può essere riconosciuto anche in altri modi.

  • Da uno dei membri del seggio che lo conosce personalmente e può attestarne l’identità.
  • Da un altro elettore del comune, noto al seggio e provvisto di documento di riconoscimento.
  • Attraverso la ricevuta della richiesta di rilascio della carta d’identità elettronica, in cui è presente la fotografia del titolare e i suoi dati anagrafici.

Come rinnovare la tessera elettorale piena

La tessera elettorale piena si rinnova presso l’ufficio elettorale del comune di residenza, che rimane aperto dalle ore 9 alle ore 18 nei due giorni antecedenti la data delle consultazioni e durante tutta la durata delle operazioni di voto.

Sarà dunque possibile chiedere una nuova tessera elettorale durante i normali orari di ufficio fino al 9 giugno, il 10 e l’11 giugno dalle 9 alle 18 e il 12 giugno dalle 7 alle 23.

Attenzione: il ministero dell’Interno consiglia di recarsi all’ufficio elettorale del proprio comune di residenza per tempo, evitando di concentrare le domande nei giorni a ridosso delle consultazioni.

Elezioni amministrative 2022 e referendum: come si vota, quali documenti servono e come fare il voto disgiuntoFonte foto: ANSA
Una tessera elettorale.

Come si vota alle elezioni amministrative del 2022

Ci sono tre modi per esprimere il voto per le elezioni amministrative.

  • Si può votare solo per un candidato sindaco tracciando un segno sul suo nome. Facendo solo questo, il voto non si estende alle liste collegate, anche se la lista collegata è una sola.
  • Si può votare per un candidato sindaco e per una lista tracciando un segno sul nome del candidato sindaco e un segno sul simbolo della lista. Se viene tracciato un segno solo sul simbolo della lista, il voto si estende automaticamente al candidato sindaco collegato.
  • Si può votare per un candidato sindaco, per una lista e per massimo due candidati consiglieri, scrivendo i loro cognomi accanto al simbolo della lista votata (di cui devono far parte). Scrivendo due nomi è necessario indicarne uno di genere maschile e l’altro di genere femminile, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Come fare il voto disgiunto e quand’è il ballottaggio

È possibile praticare il voto disgiunto, cioè votare un candidato sindaco e una lista che non sono collegati tra loro, nei comuni che hanno più di 15 mila abitanti. Gli stessi che possono essere chiamati al ballottaggio.

Nei comuni più grandi, infatti, è previsto che il sindaco venga eletto con almeno il 51% delle preferenze. Qualora non venga raggiunta questa soglia al primo turno, si procede con il ballottaggio tra i due candidati più votati al primo turno. Il secondo turno è previsto per il 26 giugno.

,,,,,,,