,,

Donald Trump travolge Nikki Haley nel New Hampshire: l'ex presidente s'infuria dopo le parole della sfidante

Donald Trump stravince nel New Hampshire contro Nikki Haley e s'infuria dopo il discorso della sfidante: la frecciata dell'ex presidente

Pubblicato il:

La strada sembra essere tutta in discesa per Donald Trump. L’ex presidente Usa, in campagna elettorale per provare a centrare il bis, martedì 23 gennaio travolge l’unica sfidante rimasta tra i repubblicani, Nikky Haley, anche nel New Hampshire. Trump, con cui si è prontamente congratulato il leader della Lega Matteo Salvini, è il primo del suo partito, non in carica, a vincere sia in Iowa sia nel Granite State. L’ipoteca sulla nomination per la Casa Bianca sembra ormai certa. Lo sa anche Trump, tanto da lanciare una frecciata alla sfidante, scatenandone la reazione.

Donald Trump entra nella storia vincendo nel New Hampshire

Nessuno come lui, nell’era moderna, per quel che riguarda i candidati repubblicani non in carica.

Donald Trump è il primo ad aver vinto sia in Iowa sia nel New Hampshire.

new hampshire donald trump nikki haleyFonte foto: ANSA
Donald Trump durante la campagna nel New Hampshire

Da dove riparte Nikki Haley

Alla vigilia, i sondaggi davano Nikki Haley indietro del 20% rispetto a Donald Trump: col 91% voti scrutinati, però, la sfidante del tycoon è indietro dell’11,5%.

Una differenza sostanziale, ma non abissale: ed è per questo che Haley non si è ritirata.

Ll’ex ambasciatrice Onu ha sottolineato – ripresa dall’Ansa – di voler restare in una gara che “non è uno sprint, ma una maratona”, visto che “il New Hampshire è il primo Stato della nazione (a tenere le primarie, ndr), non l’ultimo. Questa corsa è lungi dall’essere finita, ci sono ancora decine di Stati e il prossimo è la mia amata South Carolina”.

Anche nel South Carolina, però, i sondaggi sono avversi: Haley è data indietro di circa 30 punti, avrà un mese per provare a sovvertirli.

Se dovesse perdere anche il 24 febbraioin casa, una sua uscita di scena non sarebbe un fulmine a ciel sereno.

La frecciata di Trump ad Haley

Donald Trump ha 77 anni, quattro in meno di Biden, mentre Haley ne ha appena compiuti 52.

E il tycoon, soddisfatto per il successo nel New Hampshire, mostra comunque la sua insofferenza per la sfidante.

Secondo l’ex presidente, infatti, “dovrebbe lasciare la corsa” perché altrimenti “dobbiamo sprecare soldi anziché spenderli contro Biden“.

Una frecciata che sconfessa quanto detto poche ore prima da lui stesso, quando aveva promesso che non avrebbe mai chiesto a nessuno di farsi da parte.

Trump l’ha poi attaccata per il suo discorso: “Ha avuto una serataccia, ha perso e ha fatto un discorso come se avesse vinto. Se vincesse la nomination sarebbe indagata entro 15 minuti per piccole cose di cui non vuole parlare”.

C’è spazio anche per colpire Joe Biden:

“Chi non lo batterebbe? Non riesce a mettere due parole in fila, non riesce a camminare“.

Le congratulazioni di Matteo Salvini

Dopo il voto nel New Hampshire, per Trump arrivano i complimenti anche dall’Italia.

Sono quelli del leader della Lega e ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, che sui social ha scritto: “Le primarie del New Hampshire portano una seconda vittoria per Donald Trump, congratulazioni”.

donald-trump-nikki-haley-new-hampshire Fonte foto: ANSA

Hai bisogno di etichette personalizzate?

,,,,,,,,