,,

Covid, Salvini come Meloni: "Non ho vaccinato mia figlia". Il leader della Lega: "Non è una scelta politica"

Dopo l'annuncio di Giorgia Meloni, anche Matteo Salvini ha dichiarato che non ha vaccinato sua figlia: le parole del leader della Lega

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il giorno dopo l’annuncio di Giorgia Meloni arriva quello di Matteo Salvini. Come la leader di Fratelli d’Italia, anche il segretario della Lega, appena guarito dal Covid, ha deciso di non vaccinare la figlia di 9 anni. L’ex ministro dell’Interno ha specificato che non si tratta di “una scelta politica”. Ecco cosa ha detto.

Covid, Salvini come Meloni: non ha vaccinato la figlia

Intervistato da Radio Capital, Matteo Salvini ha risposto a una domanda sui vaccini ai minori contro il Covid, dopo la dichiarazione di Giorgia Meloni relativa alla sua scelta di non vaccinare la figlia: “Mia figlia non è vaccinata. Sono scelte che riguardano mamme, papa’ e pediatri. Non sono oggetto di dibattito politico”. Quindi, su questo punto, i due principali protagonisti della coalizione di centrodestra sono sulla stessa lunghezza d’onda.

Salvini contro Meloni, la situazione nel centrodestra

Più incerti, invece, gli equilibri politici. Salvini ha dichiarato: “Sono in quarantena, non ho voglia di litigare con nessuno, voglio superare le divisioni”.

E sulle dichiarazioni di Giorgia Meloni, che ambisce a guidare il centrodestra “ognuno ha le sue ambizioni, decideranno i cittadini quando voteranno”.

salvini meloni centrodestraFonte foto: ANSA
Da sinistra a destra: Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, e Matteo Salvini, segretario della Lega

“Io un anno il ministro l’ho fatto e penso che gli italiani se lo ricordino con tutti i fatti conseguenti – ha aggiunto Salvini -: quindi sono i cittadini a decidere. In questo momento noi siamo al Governo e abbiamo l’obbligo di lavorare sul taglio delle tasse e delle bollette, sulla riforma della giustizia, sul taglio del taglio della burocrazia e la riforma del codice degli appalti. Sono tutte battaglie che puoi affrontare e vincere se stai dentro al Governo, se stai fuori è difficile”.

Sondaggi, Lega in calo: Salvini torna sul Quirinale

Un commento anche sui sondaggi, che vedono la Lega in forte flessione: “I sondaggi ci danno al 17%? C’è chi crede ai sondaggi e chi crede agli oroscopi, ognuno crede a quel che vuole”.

Possibile che abbia inciso, sul calo, anche la corsa al Quirinale, con Salvini grande sconfitto: “I nomi che erano stati fatti per il Quirinale e poi ‘bruciati’ “erano tutti nomi di alto profilo proposti dal centrodestra che poi, in alcune sue parti, è svanito”.

“Al voto per la Casellati – ha spiegato Salvini – sono mancati i voti di Forza Italia e di Toti. Se uno lancia una proposta e poi fugge c’è poco da fare. Una volta preso atto che i voti del centrodestra mancavano, con Pd e M5s è stato fatto il nome di altre donne. Ho detto sì ad alcuni nomi di donne, ma poi hanno cambiato idea e ho ritenuto più serio chiedere al presidente Mattarella il sacrificio di ricandidarsi”.

“Per me eleggere una donna alla presidenza della Repubblica – ha concluso Salvini – sarebbe stato un bellissimo segnale, non ce l’ho fatta perché altri non avevano la stessa volontà di scegliere una donna senza colore politico. Non è andata, mi dispiace per l’Italia”.

Covid, giusto fare il vaccino ai bambini? Il parere degli esperti Fonte foto: ANSA
Covid, giusto fare il vaccino ai bambini? Il parere degli esperti

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,